Destinati dalla Regione Campania 10 milioni di euro per le imprese artigiane

L’avviso  è rivolto alle micro e piccole imprese Campane,  attive ed operanti da almeno due anni alla data di pubblicazione dell’Avviso e risultino iscritte al Registro delle Imprese nell’apposita sezione speciale

L’ammontare delle risorse destinate al finanziamento del presente Avviso è pari a 10 Milioni di Euro.

Le tipologie di investimento ammissibili sono:

  • lo sviluppo di lavorazioni con utilizzo di nuove tecnologie e nuovi materiali
  • lo sviluppo di nuove applicazioni di prodotto e design, le innovazioni organizzative tramite l’utilizzo delle TLC, l’adozione di nuovi metodi che hanno lo scopo di aumentare le prestazioni dell’impresa, l’adozione di nuove soluzioni cloud computing,
  • l’implementazione di azioni di marketing che comportano significativi cambiamenti alla promozione dei prodotti o nelle politiche di prezzo, e-commerce,
  • il miglioramento delle performance ambientali aziendali,
  • il miglioramento dei livelli di sicurezza nei luoghi di lavoro.

Le spese ammissibili sono relative a:

  • impianti, macchinari, attrezzature,
  • programmi informatici, brevetti, licenze, know-how, conoscenze tecniche non brevettate con la relativa formazione specialistica nel limite del 30% del totale del programma di spesa,
  • servizi specialistici in tema di ICT, marketing e innovazione nel limite del 5% del totale del programma di spesa,
  • spese relative alla ristrutturazione della sede operativa – in misura non superiore al 30% del programma di spesa – e installazione di impianti, strettamente necessari e funzionali allo svolgimento dell’attività di impresa,
  • spese relative al capitale circolante nella misura massima del 30% del programma di spesa, limitatamente a interessi passivi su finanziamento bancario, spese per acquisizione garanzie, materie prime, materiali, semilavorati.

La procedura di selezione delle domande di agevolazione è a “sportello valutativo”.

Il programma di spesa deve essere avviato dopo la presentazione della domanda.

Le spese ammissibili vanno da un  importo minimo di 10.000,00 € a un importo massimo di 50.000,00 €, al netto dell’IVA.

Le agevolazioni sono concesse in regime di “de minimis” nella forma di un contributo a fondo perduto, nella misura massima del 50% del totale delle spese ammissibili del programma di spesa,

Le domande di agevolazione dovranno essere compilate on line, accedendo, previa registrazione, e inviate mediante procedura telematica.

Dal 10 gennaio 2020 sarà resa disponibile sui siti della Regione Campania e di Sviluppo Campania spa la modulistica per la presentazione delle istanze.

Dalle ore 13:00 del 03.02.2020 sarà possibile presentare la domanda fino alle ore 13:00 del 04.03.2020. 

Il termine ultimo del 04.03.2020 potrà essere anticipato alla data in cui saranno presentate richieste di contributi pari al 150% della dotazione finanziaria disponibile.

L’erogazione delle agevolazioni avverrà a richiesta del proponente per un massimo di due SAL:

  • il primo, pari al 50% del contributo a fondo perduto, dopo la realizzazione del 50% del programma di spesa complessivo
  • il secondo, a saldo, alla realizzazione dell’intero investimento e previo controlli in loco.

L’erogazione avviene su fatture quietanzate oppure con presentazione fatture previa apertura di conto corrente vincolato da parte dell’impresa beneficiaria.

Se anche tu vuoi usufruire del fondo perduto per supportare la tua attività artigianale nella regione Campania , CONTATTACI per una prima consulenza gratuita (scrivendo nell’oggetto ” Bando per le imprese artigianali della Regione Campania”) e scopriamo insieme se questo è il bando giusto per te e come renderlo concreto