Bando Archè: fondo perduto alle imprese lombarde

Bando Archè, Stanziati 16.000.000,00  euro dalla Regione Lombardia per le imprese in fase di avviamento e di consolidamento

LOMBARDIA BANDO ARCHÈ: contributi alle medie e piccole imprese e ai professionisti per nascita di nuove imprese e sostegno alle imprese già costituite da non più di 4 anni.

FINALITÀ: Bando Archè sostiene le nuove imprese lombarde, e i Liberi Professionisti con una sede in Lombardia, mediante un contributo a fondo perduto per la realizzazione dei seguenti piani di sviluppo:

PIANI DI AVVIO MISURA A: per le attività di nuova o recente costituzione, fino a un massimo di 2 anni);

PIANI DI CONSOLIDAMENTO MISURA B: per le attività avviate da più di 2 anni e massimo 4 anni:

BENEFICIARI: i soggetti che, al momento della presentazione on line della domanda, abbiano una sede legale o operativa o domicilio fiscale (per i Liberi Professionisti) in Lombardia e possiedano dei seguenti requisiti:

REQUISITI MISURA A PIANI DI AVVIO:

a) MPMI, iscritte e attive al Registro delle Imprese da massimo 2 anni;

b) Liberi Professionisti in forma singola che abbiano avviato la propria attività professionale da massimo 2 anni;

c) Liberi Professionisti in forma associata che abbiano l’atto costitutivo dello studio e della partita IVA associata allo studio da massimo 2 anni.

 

REQUISITI MISURA B PIANI DI CONSOLIDAMENTO

a) MPMI, iscritte e attive al Registro delle Imprese da più di 2 anni e fino a 4 anni;

b) Liberi Professionisti in forma singola che abbiano avviato la propria attività professionale da più di 2 anni e fino a 4 anni;

c) Liberi Professionisti in forma associata che abbiano l’atto costitutivo dello studio e della partita IVA associata allo studio da più di 2 anni e fino a 4 anni.

 

INTERVENTI AMMESSI PER I PIANI DI AVVIO: progetti di sviluppo per la realizzazione dei primi investimenti (materiali e immateriali) destinati all’avvio dell’impresa/attività professionale e alle fasi di prima operatività.

INTERVENTI AMMESSI PER I PIANI DI CONSOLIDAMENTO: progetti di sviluppo per la realizzazione degli investimenti (materiali e immateriali) destinati a consolidare ed espandere le attività di impresa/professionale.

CONTRIBUTO PER LA MISURA A PIANI DI AVVIOintensità d’aiuto pari al 40% dell’investimento ammissibile; investimento minimo di 30 mila euro; contributo massimo di 50 mila euro.

CONTRIBUTO PER LA MISURA B PIANI DI CONSOLIDAMENTO: intensità d’aiuto pari al 50% dell’investimento ammissibile; investimento minimo di 40 mila euro; contributo massimo di 75 mila euro.

DOMANDAdal 2 ottobre 2019 ed entro il 15 novembre 2019, salvo chiusura anticipata per esaurimento fondi.

LOMBARDIA BANDO ARCHÈ

SOSTEGNO ALLE START UP LOMBARDE IN FASE DI AVVIAMENTO E CONSOLIDAMENTO.

  • nuove mpmi
  • asse 3 competitività / azione iii.3.a.1.1

FINALITÀ

Bando Archè sostiene le nuove realtà imprenditoriali lombarde, siano MPMI o Liberi Professionisti con una sede in Lombardia, mediante un contributo a fondo perduto per:

  • PIANI DI AVVIO MISURA A:

– per le attività di nuova o recente costituzione
– fino a un massimo di 2 anni) o di

  • PIANI DI CONSOLIDAMENTO MISURA B:

– per le attività avviate da più di 2 anni e massimo 4 anni)

BENEFICIARI

Possono presentare domanda i soggetti che, al momento della presentazione on line della domanda, abbiano una sede legale o operativa o domicilio fiscale (per i Liberi Professionisti) in Lombardia e siano in possesso dei seguenti requisiti:

MISURA A – PIANI DI AVVIO

  • a) MPMI, iscritte e attive al Registro delle Imprese da massimo 2 anni;
  • b) Liberi Professionisti in forma singola che abbiano avviato la propria attività professionale da massimo 2 anni;
  • c) Liberi Professionisti in forma associata che abbiano l’atto costitutivo dello studio e della partita IVA associata allo studio da massimo 2 anni.

I Liberi Professionisti (singoli o associati) iscritti al Registro delle Imprese partecipano come MPMI.

MISURA B – PIANI DI CONSOLIDAMENTO

  • a) MPMI, iscritte e attive al Registro delle Imprese da più di 2 anni e fino a 4 anni;
  • b) Liberi Professionisti in forma singola che abbiano avviato la propria attività professionale da più di 2 anni e fino a 4 anni;
  • c) Liberi Professionisti in forma associata che abbiano l’atto costitutivo dello studio e della partita IVA associata allo studio da più di 2 anni e fino a 4 anni.

I Liberi Professionisti (singoli o associati) iscritti al Registro delle Imprese partecipano come MPMI.

  • Per entrambe le misure non sono ammissibili gli aspiranti imprenditori o aspiranti liberi professionisti.
    Ciascun soggetto può presentare una sola domanda.

DOTAZIONE FINANZIARIA

La dotazione finanziaria è pari a 16 milioni di euro.

  • Per la Misura A – Piani di Avvio la dotazione finanziaria è pari a 6 milioni di euro, di cui 1 milione di euro quale riserva per le Start Up innovative iscritte presso la sezione speciale delle CCIAA di Regione Lombardia.
  • Per la Misura B – Piani di Consolidamento la dotazione finanziaria è pari a 10 milioni di euro, di cui 2 milioni di euro quale riserva per le Start Up innovative iscritte presso la sezione speciale delle CCIAA di Regione Lombardia.

È prevista anche la presentazione delle domande in overbooking.

INTERVENTI AMMESSI

  • PIANI DI AVVIO:
    progetti di sviluppo per la realizzazione dei primi investimenti (materiali e immateriali) necessari all’avvio dell’impresa/attività professionale e alle fasi di prima operatività.
  • PIANI DI CONSOLIDAMENTO:
    Progetti di sviluppo per la realizzazione degli investimenti (materiali e immateriali) necessari a consolidare ed espandere le attività di impresa/professionale.

I progetti devono essere realizzati unicamente presso la sede operativa o l’unità locale ubicata in Lombardia

DURATA MASSIMA DEI PROGETTI

La durata massima dei progetti di intervento è di 15 mesi che decorrono dalla data di invio al protocollo della domanda ovvero dalla prima fattura emessa a far data dal 10 maggio 2019

La conclusione del Progetto deve ricomprendere il soddisfacimento di entrambe le seguenti condizioni:

  • la conclusione delle attività di Progetto
  • e la quietanza dei titoli di spesa connessi a tali attività.

SPESE AMMISSIBILI

Sono ammissibili le spese sostenute dal beneficiario ritenute pertinenti e direttamente imputabili al progetto e i cui giustificativi di spesa e relative quietanze decorrano dalla data di pubblicazione

SPESE AMMISSIBILI MISURA A

Per la Misura A – Piani di Avvio, le spese ammissibili sono:

  • acquisto di nuovi impianti, attrezzature, materiali, macchinari, hardware e software;
  • spese di ristrutturazione
  • spese di locazione/noleggio;
  • spese di personale riconosciute in maniera forfettaria;
  • spese generali riconosciute in maniera forfettario;
  • acquisto licenze software e servizi software;
  • servizi di consulenza.

SPESE AMMISSIBILI MISURA B

Per la Misura B – Piani di Consolidamento, le spese ammissibili sono:

  • acquisto di immobili destinati alla sede produttiva, logistica, commerciale, l’immobile deve essere ubicato all’interno del territorio regionale;
  • acquisto di brevetti, licenze d’uso e servizio software di tipo cloud, saas e simili;
  • spese per certificazione di qualità, deposito marchi, registrazione e difesa dei brevetti;
  • servizi di consulenza esterna specialistica (legale, fiscale, business, etc) non relativa all’ordinaria amministrazione, nella percentuale del 2% della spesa totale, escluse le consulenze riguardanti la partecipazione al bando;
  • spese di personale riconosciute in maniera forfettaria nella misura del 20% dei restanti costi diretti;
  • spese generali riconosciute in maniera forfettaria nella misura del 7% dei restanti costi diretti;
  • acquisto di nuovi impianti, attrezzature, materiali, macchinari, hardware;
  • spese di adeguamento dell’impiantistica generale e ristrutturazione funzionale dei locali per l’attività di impresa/professionale.

CONTRIBUTO

L’agevolazione si configura come un contributo a fondo perduto:

CONTRIBUTO PER LA MISURA A – PIANI DI AVVIO

  • intensità d’aiuto pari al 40% dell’investimento ammissibile;
  • investimento minimo di 30 mila euro;
  • contributo massimo di 50 mila euro.

CONTRIBUTO  PER LA MISURA B – PIANI DI CONSOLIDAMENTO

  • intensità d’aiuto pari al 50% dell’investimento ammissibile;
  • investimento minimo di 40 mila euro;
  • contributo massimo di 75 mila euro.

EROGAZIONE

L’erogazione avviene a saldo in un’unica soluzione, previa verifica della rendicontazione presentata.
L’agevolazione è concessa nei limiti del de minimis.

DOMANDA

La domanda di partecipazione dovrà essere presentata esclusivamente online a partire dalle ore
12:00 del 2 ottobre 2019 ed entro le ore 12:00 del 15 novembre 2019, e comunque fino a
esaurimento risorse disponibili.

Se anche tu vuoi fruire del fondo perduto per la tua impresa impresa, CONTATTACI per una prima consulenza gratuita (scrivendo nell’oggetto “BANDO ARCHE’LOMBARDIA) e scopriamo insieme se questo è il bando giusto per te e come renderlo concreto.


 

Un valido supporto per concretizzare i propri progetti

5,0 rating
25 Luglio 2019

Ho sempre desiderato aprire un’attività tutta mia, ma avevo difficoltà ad accedere alle agevolazioni perchè non avevo le informazioni e le conoscenze per redigere un valido business plan, e avevo bisogno di qualcuno che mi consigliasse al meglio sulle scelte da operare per l’avvio di un’attività. In Startup Europa ho trovato l’aiuto che mi serviva per rendere concrete le mie idee, e ora posso considerarmi un’imprenditrice felice!

Serena

Affidabilità

5,0 rating
25 Luglio 2019

Sono pienamente soddisfatto per tutto il lavoro svolto da Alessandro, mi ha aiutato a realizzare la mia idea imprenditoriale, sono ancora entusiasta.

Roberto

Competenti su tutti i livello

5,0 rating
25 Marzo 2019

Competenti su tutti i livelli, perché non solo mi hanno supportato nella preparazione ed invio della domanda di finanziamento agevolato ma mi hanno fatto riflettere anche sul miglior modello di business da adottare per lo sviluppo della mia startup.

Domenico Scarinzi

Massima professionalità

5,0 rating
25 Marzo 2019

Il Team di Startup Europa mi ha offerto competenza, professionalità e disponibilità massima. Ottimo lavoro!

Giovanna Scarinzi

Competenza

5,0 rating
25 Marzo 2019

Alessandro, persona disponibile, pronto ad accontentare in modo celere il cliente ma soprattutto con le sue alte competenze nel campo.
Lo consiglio vivamente a chi vuole intraprendere una propria attività con progetti finanziati.

Gabriele