Bando Faber Lombardia: Fondi del 40% a fondo perduto

Fondo perduto con Bando Faber Lombardia del 40% a stanziate dalla Regione Lombardia per un massimo di risorse finanziarie per 6 milioni di euro.

FONDO PERDUTO BANDO FABER: si tratta di contributi per investimenti  volti al potenziamento e all’innovazione dei processi produttivi delle micro e piccole imprese manifatturiere, edili e dell’artigianato.

FINALITA’: agevolare le micro e piccole imprese manifatturiere, edili e artigiane per la realizzazione di investimenti produttivi, incluso l’acquisto di impianti e macchinari volti a: ripristinare le condizioni ottimali di produzione; massimizzare l’efficienza nell’utilizzo di energia e acqua;  ottimizzare la produzione e gestione dei rifiuti favorendo la chiusura del ciclo dei materiali.

BENEFICIARI: micro e piccole imprese manifatturiere, edili e dell’artigianato aventi una sede operativa o un’unità locale in Lombardia.

REQUISITI: imprese attive da almeno 24 mesi dalla data di presentazione della domanda.

SETTORI AMMESSI: imprese artigiane iscritte alla sezione speciale del Registro Impresa delle CCIAA; imprese artigiane agromeccaniche (Codice Ateco sezione A01.61.00) iscritte all’Albo delle imprese agromeccaniche di Regione Lombardia; imprese manifatturiere, codice ATECO 2007 sezione C; imprese edili, codice ATECO 2007 sezione F.

CONTRIBUTO: a fondo perduto pari al 40% delle spese ammissibili, nel limite massimo di 30 mila euro.

DOMANDE: è stata disposta l’apertura del nuovo sportello del Bando Faber a far data dalle ore 12 del 5 settembre 2019.

LOMBARDIA: BANDO FABER

D.d.s. 18 febbraio 2019 – n. 1974

BANDO FABER CONTRIBUTI PER INVESTIMENTI VOLTI AL POTENZIAMENTO E ALL’INNOVAZIONE DEI PROCESSI PRODUTTIVI DELLE MICRO E PICCOLE IMPRESE MANIFATTURIERE, EDILI E DELL’ARTIGIANATO

  • Il Bando è finalizzato a sostenere le micro e piccole imprese manifatturiere, edili e artigiane per la realizzazione di investimenti produttivi.

FINALITA’

Bando FABER sostiene, mediante la concessione di un contributo a fondo perduto, le micro e piccole imprese manifatturiere, edili e artigiane per la realizzazione di investimenti produttivi, incluso

l’acquisto di impianti e macchinari volti a:

  • ripristinare le condizioni ottimali di produzione;
  • massimizzare l’efficienza nell’utilizzo di energia e acqua;
  • ottimizzare la produzione e gestione dei rifiuti favorendo la chiusura del ciclo dei materiali.

BENEFICIARI

Possono presentare domanda micro e piccole imprese manifatturiere, edili e dell’artigianato aventi una sede operativa o un’unità locale in Lombardia, attive da almeno 24 mesi dalla data di

presentazione della domanda, appartenenti ad uno dei seguenti settori:

  • imprese artigiane iscritte alla sezione speciale del Registro Impresa delle CCIAA
  • imprese artigiane agromeccaniche (Codice Ateco sezione A01.61.00) iscritte all’Albo delle imprese agromeccaniche di Regione Lombardia
  • imprese manifatturiere, codice ATECO 2007 sezione C
  • imprese edili, codice ATECO 2007 sezione F

Ogni soggetto può presentare una sola domanda.

DOTAZIONE FINANZIARIA

Le risorse finanziarie ammontano a 6 milioni di euro.

AGEVOLAZIONE

L’agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto pari al 40% delle spese ammissibili, nel limite massimo di 30 mila euro.

  • L’investimento minimo è fissato in 15 mila euro.
  • L’agevolazione prevede un’unica tranche di erogazione.
  • L’agevolazione è concessa nel rispetto del Regolamento de minimis.

SPESE AMMISSIBILI

Sono ammissibili al contributo i costi relativi ad acquisto e relativa installazione di nuove immobilizzazioni materiali e immateriali, che riguardano:

  • macchinari e impianti di produzione nuovi e attrezzature nuove strettamente funzionali alla realizzazione del programma di investimento;
  • macchine operatrici;
  • hardware, software e licenze correlati all’utilizzo dei beni materiali di cui al punto 1;
  • opere murarie connesse all’installazione dei beni materiali e nel limite massimo del 50% delle spese ammissibili, di cui al punto 1.

DOMANDA

E’ stata disposta la riapertura del Bando Faber a far data dalle ore 12 del 5 settembre 2019, salvo chiusura anticipata a seguito dell’esaurimento della dotazione finanziaria.

Se anche tu vuoi fruire del fondo perduto per l’innovazione dei processi produttivi, CONTATTACI per una prima consulenza gratuita (scrivendo nell’oggetto “Bando faber Lombardia) e scopriamo insieme se questo è il bando giusto per te e come renderlo concreto.


 

Un valido supporto per concretizzare i propri progetti

5,0 rating
25 Luglio 2019

Ho sempre desiderato aprire un’attività tutta mia, ma avevo difficoltà ad accedere alle agevolazioni perchè non avevo le informazioni e le conoscenze per redigere un valido business plan, e avevo bisogno di qualcuno che mi consigliasse al meglio sulle scelte da operare per l’avvio di un’attività. In Startup Europa ho trovato l’aiuto che mi serviva per rendere concrete le mie idee, e ora posso considerarmi un’imprenditrice felice!

Serena

Affidabilità

5,0 rating
25 Luglio 2019

Sono pienamente soddisfatto per tutto il lavoro svolto da Alessandro, mi ha aiutato a realizzare la mia idea imprenditoriale, sono ancora entusiasta.

Roberto

Competenti su tutti i livello

5,0 rating
25 Marzo 2019

Competenti su tutti i livelli, perché non solo mi hanno supportato nella preparazione ed invio della domanda di finanziamento agevolato ma mi hanno fatto riflettere anche sul miglior modello di business da adottare per lo sviluppo della mia startup.

Domenico Scarinzi

Massima professionalità

5,0 rating
25 Marzo 2019

Il Team di Startup Europa mi ha offerto competenza, professionalità e disponibilità massima. Ottimo lavoro!

Giovanna Scarinzi

Competenza

5,0 rating
25 Marzo 2019

Alessandro, persona disponibile, pronto ad accontentare in modo celere il cliente ma soprattutto con le sue alte competenze nel campo.
Lo consiglio vivamente a chi vuole intraprendere una propria attività con progetti finanziati.

Gabriele