Campania, 70% a fondo perduto per progetti in ricerca ed innovazione

POR FESR 2014/2020: Asse prioritario 1 “Ricerca e innovazione”

Con questo bando la Regione Campania intende stimolare la partecipazione qualificata delle imprese campane a progetti per la ricerca e l’innovazione, con l’obiettivo di valorizzare quelli di qualità e di aumentare la competitività del nostro sistema industriale e produttivo, attraverso il trasferimento sul mercato dei risultati della ricerca.

In particolare, con l’avviso la Regione intende finanziare le seguenti attività di innovazione tecnologica:

  • Fase 1 – Studi preliminari per micro e piccole e medie imprese per esplorare la fattibilità tecnica ed economica, la difendibilità intellettuale ed il potenziale commerciale di idee innovative;
  • Fase 2 – Progetti di trasferimento tecnologico e di prima industrializzazione per le imprese innovative e ad alto potenziale.

AREA GEOGRAFICA: Campania

SETTORI DI ATTIVITÀ: Aerospazio, Trasporti di superficie e Logistica avanzata, Biotecnologie, Salute dell’uomo, Agroalimentare, Beni culturali, Turismo e Edilizia sostenibile, Energia e Ambiente, Materiali avanzati e Nanotecnologie, Blue Economy, Bio-Economy, Manifattura 4.0, Industrie creative, Sistema Moda

BENEFICIARI: MPMI

TIPO DI AGEVOLAZIONE:  Contributo a fondo perduto

SPESE AMMISSIBILI: studio di fattibilità, ricerca industriale e sviluppo sperimentale; 

DOTAZIONE FINANZIARIA: € 45.000.000

BANDO CHIUSO

Soggetti beneficiari

Possono presentare le proposte per l’accesso ai finanziamenti previsti dal presente Avviso, le micro, piccole e medie imprese (MPMI) che siano costituite alla data di presentazione della domanda, esclusivamente in forma singola, per la Fase 1, e in forma singola o associata, per la Fase 2.

Tipologia di spesa ammissibile

  • Per la realizzazione delle attività previste dalla Fase 1 del presente Avviso, i costi ammissibili corrispondono ai costi dello studio di fattibilità, riguardanti le voci seguenti:
  1. spese di personale (ricercatori, tecnici e altro personale ausiliario nella misura in cui essi sono impiegati nelle attività di ricerca);
  2. costi dei servizi di consulenza e di servizi equivalenti utilizzati esclusivamente ai fini dell’attività di ricerca.
  • Per la realizzazione delle attività previste dalla Fase 2 del presente Avviso, sono ammesse a finanziamento le spese seguenti:
  1. spese di personale (ricercatori, tecnici e altro personale ausiliario nella misura in cui essi sono impiegati nelle attività di ricerca);
  2. costi relativi a strumentazione e attrezzature nella misura e per il periodo in cui sono utilizzati per il progetto. Se gli strumenti e le attrezzature non sono utilizzati per tutto il loro ciclo di vita per il progetto, sono considerati ammissibili unicamente i costi di ammortamento corrispondenti alla durata del progetto, calcolati secondo principi contabili generalmente accettati;
  3. costi della ricerca contrattuale, delle competenze tecniche e dei brevetti, acquisiti o ottenuti in licenza da fonti esterne a prezzi di mercato tramite una transazione effettuata alle normali condizioni di mercato e che non comporti elementi di collusione, così come i costi dei servizi di consulenza e di servizi equivalenti utilizzati esclusivamente ai fini dell’attività di ricerca;
  4. spese generali;
  5. altri costi di esercizio: costi dei materiali, delle forniture e di prodotti analoghi, direttamente imputabili all’attività di ricerca (materie prime, componenti, semilavorati, materiali commerciali e materiali di consumo specifici).

Entità e forma dell’agevolazione

Le risorse disponibili per la Fase 1 complessivamente ammontano a € 5.000.000,00.
Le risorse disponibili per la Fase 2 complessivamente ammontano a € 40.000.000,00.

I progetti devono:

prevedere spese e costi ammissibili per:

  • la FASE 1: non inferiori a € 50.000 e non superiori a € 120.000;
  • la FASE 2: non inferiori a € 500.000,00 e non superiori a € 2.000.000,00;

Per gli studi di fattibilità, di cui alla Fase 1, l’intensità di aiuto per ciascun beneficiario non supera:

  • il 60% dei costi ammissibili per le medie imprese;
  • il 70% dei costi ammissibili per le piccole imprese.

Per i progetti di trasferimento tecnologico, di cui alla Fase 2, l’intensità di aiuto per ciascun beneficiario non supera:

  • per la ricerca industriale, il 60% dei costi ammissibili per le medie imprese e il 70% dei costi ammissibili per le piccole imprese;
  • per lo sviluppo sperimentale, il 35% dei costi ammissibili per le medie imprese e il 45% dei costi ammissibili per le piccole imprese.

Scadenza

La domanda potrà essere presentata a partire dal 5 luglio 2018 e fino ad esaurimento fondi

Se anche tu hai un progetto innovativo e non vuoi perdere questo prezioso contributo a FONDO PERDUTO CONTATTACI (scrivendo Bando “Ricerca e innovazione”) e saremo a tua completa disposizione per ulteriori informazioni e per procedere con la preparazione e l’invio della domanda di agevolazione.


 

Un valido supporto per concretizzare i propri progetti

5,0 rating
25 Luglio 2019

Ho sempre desiderato aprire un’attività tutta mia, ma avevo difficoltà ad accedere alle agevolazioni perchè non avevo le informazioni e le conoscenze per redigere un valido business plan, e avevo bisogno di qualcuno che mi consigliasse al meglio sulle scelte da operare per l’avvio di un’attività. In Startup Europa ho trovato l’aiuto che mi serviva per rendere concrete le mie idee, e ora posso considerarmi un’imprenditrice felice!

Serena

Affidabilità

5,0 rating
25 Luglio 2019

Sono pienamente soddisfatto per tutto il lavoro svolto da Alessandro, mi ha aiutato a realizzare la mia idea imprenditoriale, sono ancora entusiasta.

Roberto

Competenti su tutti i livello

5,0 rating
25 Marzo 2019

Competenti su tutti i livelli, perché non solo mi hanno supportato nella preparazione ed invio della domanda di finanziamento agevolato ma mi hanno fatto riflettere anche sul miglior modello di business da adottare per lo sviluppo della mia startup.

Domenico Scarinzi

Massima professionalità

5,0 rating
25 Marzo 2019

Il Team di Startup Europa mi ha offerto competenza, professionalità e disponibilità massima. Ottimo lavoro!

Giovanna Scarinzi

Competenza

5,0 rating
25 Marzo 2019

Alessandro, persona disponibile, pronto ad accontentare in modo celere il cliente ma soprattutto con le sue alte competenze nel campo.
Lo consiglio vivamente a chi vuole intraprendere una propria attività con progetti finanziati.

Gabriele