Contributi per promuovere l’economia circolare in Lombardia

Stanziati dalla Regione Lombardia i fondi per finanziare l’economia circolare.

LOMBARDIA: innovazione delle filiere di economia circolare.

FINALITÀ: sostenere le piccole e medie imprese lombarde che vogliono mettere in pratica un modello di economia circolare, favorire la riqualificazione dei settori e delle filiere lombarde e il riposizionamento competitivo degli interi comparti rispetto ai mercati.

PROGETTI AMMESSI: progetti che promuovano il riutilizzo e l’impiego di materiali riciclati, di prodotti e sottoprodotti o residui derivanti dai cicli produttivi in alternativa alle materie prime vergini, la riduzione della produzione dei rifiuti; Eco-design: progetti che tengano conto dell’intero ciclo di vita del prodotto secondo la metodologia LCA (Life Cycle Assessment).

FASE 1 CANDIDATURE IDEE PROGETTUALI: i richiedenti presentano le loro “idee progettuali” in forma scritta indicando anche il valore del contributo richiesto (€ 10.000 o € 20.000).

BENEFICIARI: micro, piccole e medie imprese lombarde che presentino progetti in forma singola o in aggregazione formate da almeno 3 imprese rappresentanti la/le filiera/e.

SPESE AMMISSIBILI: a) spese di consulenza; b) Spese di personale dell’azienda solo se espressamente dedicato al progetto; c) spese generali nella misura forfettaria massima del 20% della somma delle precedenti voci di spesa ammissibili.

CONTRIBUTO: Il contributo è destinato alle spese di progettazione definitiva.

DOMANDE: del 1 luglio 2019 al 2 agosto 2019.

INNOVAZIONE DELLE FILIERE DI ECONOMIA CIRCOLARE

Regione Lombardia e il Sistema camerale lombardo promuovono la presente misura che si pone l’obiettivo di sostenere le piccole e medie imprese lombarde che vogliono mettere in pratica un modello di economia circolare, favorire la riqualificazione dei settori e delle filiere lombarde e il riposizionamento competitivo degli interi comparti rispetto ai mercati, attraverso il sostegno a:

  • progetti che promuovano il riuso e l’utilizzo di materiali riciclati, di prodotti e sottoprodotti o residui derivanti dai cicli produttivi in alternativa alle materie prime vergini, la riduzione della produzione dei rifiuti;
  • Eco-design: progetti che tengano conto dell’intero ciclo di vita del prodotto secondo la metodologia LCA (Life Cycle Assessment).

PROGETTI AMMESSI

  • Progetti che promuovano il riuso e l’utilizzo di materiali riciclati, di prodotti e sottoprodotti o residui derivanti dai cicli produttivi in alternativa alle materie prime vergini, la riduzione della produzione dei rifiuti; Eco-design:
  • Progetti che tengano conto dell’intero ciclo di vita del prodotto secondo la metodologia LCA (Life Cycle Assessment).

FASE 1 CANDIDATURE IDEE PROGETTUALI

I soggetti richiedenti presentano le loro “idee progettuali” in forma scritta indicando anche il valore del contributo richiesto (€ 10.000 o € 20.000).

  • Le migliori idee (entro i limiti della disponibilità delle risorse) sono selezionate da una Commissione di valutazione formata da esperti e da rappresentanti di Regione Lombardia e Sistema camerale per accedere alla Fase 2.

BENEFICIARI

micro, piccole e medie imprese lombarde che presentino progetti in forma singola o in aggregazione formate da almeno 3 imprese rappresentanti la/le filiera/e.

SPESE AMMISSIBILI

Le spese ammissibili devono rientrare nelle seguenti tipologie:

  • a) Spese di consulenza;
  • b) Spese di personale dell’azienda solo se espressamente dedicato al progetto;
  • c) Spese generali nella misura forfettaria massima del 20% della somma delle precedenti voci di spesa ammissibili

CONTRIBUTO

Il contributo è destinato alle spese di progettazione definitiva.

Valore del contributo richiesto: € 10.000 o € 20.000).

DOMANDA

Le domande di partecipazione alla Fase 1 devono essere trasmesse esclusivamente in modalità telematica dalle ore 10.00 del 1 luglio 2019 alle ore 12.00 del 2 agosto 2019.

FASE 2: PRESENTAZIONE DEI PROGETTI

Le idee imprenditoriali selezionate possono essere perfezionate attraverso il supporto degli esperti messi a disposizione dal Sistema Camerale Lombardo con funzioni di coordinamento e pianificazione finalizzate alla predisposizione del progetto definitivo.

  1. Il progetto deve comprendere una proposta per l’intera filiera e deve inoltre focalizzarsi sull’analisi della fattibilità tecnico-scientifica e su un’ipotesi di piano di commercializzazione dell’innovazione realizzata.

Contestualmente alla consegna del progetto, occorre rendicontare un ammontare di costi almeno pari a € 10.000,00 o € 20.000,00, in base alla scelta indicata al momento della presentazione dell’idea imprenditoriale, per poter erogare il contributo.

  • Il progetto definitivo dev’essere presentato entro il 6 dicembre 2019

FASE 3: ATTUAZIONE DEGLI INTERVENTI

La Fase 3 sarà oggetto di un nuovo bando a cui potranno partecipare anche soggetti che non abbiano preso parte alle fasi 1 e 2 ma che comunque siano in possesso dei requisiti previsti

  • La Fase 3 è rimandata a un successivo bando che sarà pubblicato entro la fine 2019.

Se anche tu vuoi mettere in pratica un modello di economia circolare,CONTATTACI per una prima consulenza gratuita (scrivendo nell’oggetto “Economia circolare Lombardia”) e scopriamo insieme se questo è il bando giusto per te e come renderlo concreto.


 

Esperienza molto positiva

5,0 rating
27 Maggio 2020

Grazie al team di Startup Europa e soprattutto grazie ad Alessandro siamo riusciti ad ottenere un finanziamento agevolato di 206.000€ sul bando Tecnonidi della Regione Puglia per lo sviluppo della Blochchain all’interno del nostro progetto 2SHOP: l’App che consente alle attività commerciali di acquisire nuovi clienti e fidelizzarli.
Alessandro ci ha assistiti in modo puntuale e professionale nella preparazione del Business plan e di tutta la documentazione necessaria, quindi visto l’ottimo risultato siamo soddisfatti del lavoro fatto e consigliamo Startup Europa a tutte quelle startup che come noi hanno bisogno di fondi per sviluppare i propri progetti.

Claudio Sabatini

Preparati e disponibili

5,0 rating
26 Maggio 2020

Ho intrapreso questa avventura con molte paure ma parlando poi con Alessandro che mi ha rassicurato sono andata avanti.
Successivamente sono stata seguita da Alessandra, una ragazza meravigliosa sul piano umano e molto preparata.. le ho mandato messaggi alle ore impensabili e mi ha sempre risposto. Sono ancora a metà percorso ma abbiamo avuto l’ ok per il finanziamento resto al sud.. e adesso avanti tuttaaaa!!!

Marusca mei

Startup Europa

5,0 rating
27 Aprile 2020

Alessandro e Alessandra persone fantastiche e professionali nel loro lavoro. Ragazzi con cui puoi parlare tranquillamente e risolvono qualsiasi problema inerente alla domanda presentata. Persone di cui ci si può fidare al 100% . Affidatevi a loro e non ve ne pentirete.

Moreno

L'investimento migliore che abbia mai fatto!

5,0 rating
9 Aprile 2020

Grazie! Orgoglioso di aver seguito il mio intuito e di aver scelto Startup Europa! Complimenti autentici, per il team, molto Professionale e con un forte senso di umanità, di fatto la più forte intelligenza che possa essere intesa! Mi sono trovato benissimo, ambiente reattivo alle esigenze personali e non, gruppo affiatato, caloroso, efficiente…dei veri professionisti della ”nuova generazione”.

Jacopo

Completamente soddisfatta

5,0 rating
10 Dicembre 2019

Il team di Startup Europa mi ha saputo consigliare e indirizzare sul bando più appropriato per le mie esigenze (bando Selfiemployment). Successivamente mi hanno seguito, in modo professionale e veloce, anche nella stesura e invio della pratica di finanziamento. Sono riuscita ad ottenere il finanziamento e adesso mi stanno seguendo anche nella parte più operativa della rendicontazione delle spese. Sono, quindi, rimasta molto soddisfatta e consiglio a tutti quelli che hanno un progetto da realizzare di rivolgersi a loro.

Antonella Barbato