Contributo a Fondo Perduto per Startup Femminili Lazio

Contributo a Fondo Perduto fino a 30.000€ per le Startup Femminili con sede operativa nella Regione Lazio

LAZIO, “INNOVAZIONE SOSTANTIVO FEMMINILE”€ 1.500,,00 stanziati e disponibili per sostenere la nascita e lo sviluppo di idee e progetti imprenditoriali innovativi da parte delle donne, promuovendo la creatività e la valorizzazione del capitale umano femminile.

BANDO INNOVAZIONE SOSTANTIVO FEMMINILE: si tratta della quarta edizione del bando che verrà pubblicato ad aprile 2019.

BENEFICIARI: potranno partecipare al bando, oltre alle libere professioniste, le imprese “al femminile” già costituite (micro, piccole e medie imprese e società tra professionisti in cui il titolare sia una donna, società di capitali le cui quote siano, per almeno 2/3, in possesso di donne e rappresentino almeno i 2/3 del totale dei componenti dell’organo di amministrazione, cooperative o società di persone in cui il numero di donne socie sia almeno il 60% della compagine sociale), ma anche quelle che ancora non lo sono, purché in caso di esito positivo della partecipazione al bando, la costituzione dell’impresa avvenga entro 45 giorni dalla data di pubblicazione del provvedimento di concessione del finanziamento.

NOVITA’: una quota delle risorse, 300.000 euro, e’ riservata alle imprese localizzate nei territori individuati come aree di crisi industriale complessa e 600.000 euro saranno destinati a progetti localizzati in una delle quattro Province di: Rieti, Latina, Viterbo, Frosinone (150.000 euro ciascuna).

PROGETTI FINANZIABILI: saranno finanziabili i progetti che includano la realizzazione di nuovi prodotti o servizi tramite l’utilizzo delle nuove tecnologie e che siano coerenti con le aree di specializzazione dellaSmart Specialization Strategy (S3) regionale (ossia Scienze della vita e benessere, Energia e ambiente, Agroalimentare, Mobilità sostenibile, Fabbricazione digitale, Domotica ed edilizia sostenibile, Beni culturali e tecnologie della cultura, Industrie creative digitali, Aerospazio, Sicurezza e protezione). Inoltre, potranno ottenere le agevolazioni del bando anche i progetti che abbiano come obiettivo la Social Innovation, ovvero che presentino soluzioni tecnologiche ai problemi dovuti al cambiamento della società per favorire una società inclusiva, innovativa e consapevole.

CONTRIBUTO: il contributo concesso (a fondo perduto, a valere sui fondi del POR FESR 2014-2020) sarà pari al 70% delle spese ammissibili, fino a un massimo di 30.000 euro per ogni progetto, che dovrà essere realizzato nella Regione Lazio. Contributo massimo per progetto: 30.000 euro.

DOMANDE: Il bando sara’ pubblicato nel mese di aprile 2019.

LAZIO, INNOVAZIONE SOSTANTIVO FEMMINILE: BANDO 2019

POR FESR LAZIO 2014-2020

“INNOVAZIONE: SOSTANTIVO FEMMINILE”

DOTAZIONE

1.500.000 DI EURO

OBIETTIVI

  • 1. Promuovere l’adozione e l’utilizzazione di nuove tecnologie nelle PMI per favorire l’introduzione di innovazione nei processi produttivi e nell’erogazione di servizi al fine di incrementarne la produttività.
  • 2. Sostenere la creazione e lo sviluppo di idee e progetti innovativi da parte delle donne, promuovendo la creatività e la valorizzazione del capitale umano femminile, attraverso il supporto a soluzioni ICT nei processi produttivi delle PMI.

BENEFICIARI:

  • Micro, piccole e medie imprese (anche in forma individuale), società tra professionisti, costituite o da costituire entro 45 giorni dalla data di pubblicazione del provvedimento di concessione del finanziamento, in cui il titolare sia una donna, ovvero società di capitali (PMI) in cui le cui quote di partecipazione siano, per almeno 2/3, in possesso di donne e rappresentino almeno i 2/3 del totale dei componenti dell’organo di amministrazione, qualora l’impresa sia organizzata in forma di società cooperativa o in società di persone il numero di donne socie deve essere in misura non inferiore al 60% della compagine sociale, indipendentemente dalle quote di capitale detenute;
  • Possono altresì presentare domanda le libere professioniste in quanto soggetto giuridico equiparato alle imprese dall’art. 1, comma 821 della L. 28/12/2015 n. 208.
  • I parametri relativi alla componente femminile dovranno essere mantenuti per tutta la durata del progetto e per almeno i successivi 3 anni.
  • Le imprese proponenti devono essere, al momento della presentazione della domanda regolarmente costituite e iscritte al registro delle imprese della Camera di Commercio, Industria, Agricoltura e Artigianato (CCIAA), ovvero, in caso di libere professioniste, essere titolari di partita IVA.
  • Nel caso di imprese costituende, la costituzione dovrà avvenire entro 45 giorni dalla data di pubblicazione del provvedimento di concessione del finanziamento.

PROGETTI FINANZIABILI

I progetti devono riguardare lo sviluppo di prodotti/soluzioni/servizi innovativi coerenti con le aree di specializzazione previste dalla “Smart Specialisation Strategy (S3) Regione Lazio”:

  • Aerospazio;
  • Scienze della vita;
  • Beni culturali e tecnologie della cultura;
  • Agrifood;
  • Industrie creative digitali;
  • Green Economy;
  • Sicurezza e/o all’ambito della “Social Innovation”.

I PROGETTI DEVONO ESSERE REALIZZATI NELLA REGIONE LAZIO E PORTATI A TERMINE IN 240 GIORNI DALLA DATA DI SOTTOSCRIZIONE DELL’ATTO DI CONCESSIONE DEL FINANZIAMENTO.

  • Qualora all’atto della presentazione della domanda l’impresa proponente non abbia un’unità operativa sul territorio regionale, la sede dovrà essere operativa al momento della sottoscrizione dell’Atto di Impegno.

DURATA MASSIMA PROGETTO

I progetti devono essere realizzati entro 240 giorni dalla firma del Contratto.

NOVITÀ DELL’EDIZIONE 2019

  • una quota delle risorse, 300.000 euro, e’ riservata alle imprese localizzate nei territori individuati come aree di crisi industriale complessa
  • una quota di 600.000 euro saranno destinati a progetti localizzati in una delle quattro Province di: Rieti, Latina, Viterbo, Frosinone (150.000 euro ciascuna).

CONTRIBUTO

il contributo concesso è a Fondo Perduto, a valere sui fondi del POR FESR 2014-2020 e sarà pari al 70% delle spese ammissibili, fino a un massimo di 30.000 euro per ogni progetto, che dovrà essere realizzato nella Regione Lazio.

  • CONTRIBUTO MASSIMO PER PROGETTO: 30.000 EURO

DOMANDE

Il bando sara’ pubblicato nel mese di aprile 2019.

Se anche tu, hai un progetto innovativo e non vuoi perdere questo importante finanziamento CONTATTACI (scrivendo nell’oggetto Sostantivo Femminile”) e scopriamo insieme se questo è il bando giusto per te e come renderlo concreto.


 

Professionalità e disponibilità

5,0 rating
20 Marzo 2019

Alessandro è un professionista preparato e disponibile, ci ha seguito costantemente ed indirizzato nelle scelte durante tutto il percorso del nostro progetto.

Marco

Competenza & Professionalità

5,0 rating
20 Marzo 2019

Mi sono affidato al team di Startup Europa per ottenere un finanziamento che mi permettesse di coronare il mio piccolo sogno cioè l’apertura di uno studio fotografico. Fissato un appuntamento ci siamo confrontati con Alessandro titolare ed esperto di finanziamenti pubblici il quale ha subito individuato il tipo di progetto il business plan ed il tipo di finanziamento da presentare per l’accettazione della pratica.
Ovviamente la pratica è andata a buon fine ed io non posso che ringraziare e consigliare il team di Startup Europa.

Carlo

Ottimo servizio, competenti e concreti

5,0 rating
20 Marzo 2019

Startup Europa è una realtà professionale fantastica. Grazie al loro aiuto sono riuscito ad avviare la mia startup innovativa nel settore design e moda.
Grazie al loro aiuto ed ai loro consigli sono riuscito ad ottenere un finanziamento importante per realizzare il mio progetto. Mi hanno seguito passo dopo passo, sia in fase di progettazione e business planning, sia in fase di rendicontazione. Grazie ad Alessandro per il suo impegno, la sua professionalità e calore umano.

Mario Melillo

Professionalità

5,0 rating
20 Marzo 2019

Molto Seri e professionali. E sono dei consulenti davvero in gamba

Alessio