EIC Accelerator : le novità dello Sme Instrument

Stanziati per il pilota EIC Accelerator un budget totale di oltre € 1,3 miliardi per il 2019-2020.

SME INTRUMENT: la Commissione europea ha recentemente lanciato i nuovi strumenti pilota dello European Innovation Council – EIC

FINALITA’: supportare le aziende sia nelle fasi di sviluppo e pre-industrializzazione sia nell’introduzione sul mercato di quelle innovazioni con un potenziale breakthrough

BENEFICIARI: start-up e PMI innovative

CONTRIBUTO: un finanziamento tra 0,5 e 2,5 milioni di euro in forma di sovvenzione (grant a copertura del 70% dei costi) per gli ultimi stadi di sviluppo pre-industriale e pre-commerciale.

DOMANDE:

  • 09/10/2019 : 8° cut-off Fase 2 – Grant – blended finance
  • 08/01/2020 : 9° cut-off Fase 2 – Grant – blended finance
  • 18/03/2020 : 10° cut-off Fase 2 – Grant – blended finance
  • 19/05/2020 : 11° cut-off Fase 2 – Grant – blended finance
  • 07/10/2020 : 12° cut-off Fase 2 – Grant – blended finance

PRINCIPALI NOVITA’:

  • cancellazione della Fase 1SME Instrument, con ultima scadenza fissata al 5 settembre 2019;
  • integrazione dell’attuale meccanismo di Fase 2SME Instrument, attraverso un finanziamento in equity, a partire dalla scadenza del 9 ottobre 201 Da questa scadenza, sarà dunque possibile presentare una domanda di finanziamento attraverso grant, secondo le attuali regole SME Instrument Fase 2, oppure una domanda combinata di grant ed equity;
  • dopo il cut-off del 5 giugno 2019 (Fase 2), lo SME Instrument diventa obbligatoriamente monobeneficiario: potranno partecipare solo singole PMI for profit

EIC Accelerator : le novità dello Sme Instrument

La Commissione europea ha recentemente lanciato i nuovi strumenti pilota dello European Innovation Council – EIC, attraverso i quali mira a sostenere e investire quelle aziende e startup europee in grado di generare le innovazioni più radicali e dirompenti.

Rispetto alle precedenti misure di sostegno all’innovazione presenti in Horizon 2020, infatti, il nuovo pilota EIC si focalizza maggiormente su quei soggetti innovatori che abbiano un grande potenziale di scalabilità sui mercati europei e globali.

Nell’ambito del nuovo European Innovation Council (EIC) pilot Work Programme 2018-2020, la Commissione europea ha inserito il bando Accelerator (SME Instrument), dedicato allo sviluppo e lo scale up delle innovazioni di start-up e PMI nella fase in cui possono attirare investimenti privati.

Tramite l’accelerator, in particolare, le imprese potranno accedere a finanziamenti misti (sovvenzioni e equity) fino a 15 milioni di euro, volti a supportare le aziende:

-sia nelle fasi di sviluppo e pre-industrializzazione

sia nell’introduzione sul mercato di quelle innovazioni con un potenziale breakthrough, ma ritenute non (ancora) attraenti per il mercato dei capitali privati a causa dell’alto rischio e del lungo ciclo di sviluppo dell’innovazione.

La proposta dell’acceleratore include anche un duplice aumento del budget: a seguito delle exit da parte di EIC, i profitti verranno reinvestiti nel programma.

Si potrà sempre chiedere un finanziamento tra 0,5 e 2,5 milioni di euro in forma di sovvenzione (grant a copertura del 70% dei costi) per gli ultimi stadi di sviluppo pre-industriale e pre-commerciale. Restano attivi anche i servizi di coaching e accelerazione di impresa di cui possono beneficiarie le aziende finanziate.

Il nuovo Work Programme introduce alcune importanti novità:

  • cancellazione della Fase 1SME Instrument, con ultima scadenza fissata al 5 settembre 2019;
  • integrazione dell’attuale meccanismo di Fase 2SME Instrument, attraverso un finanziamento in equity, a partire dalla scadenza del 9 ottobre 201 Da questa scadenza, sarà dunque possibile presentare una domanda di finanziamento attraverso grant, secondo le attuali regole SME Instrument Fase 2, oppure una domanda combinata di grant ed equity;
  • dopo il cut-off del 5 giugno 2019 (Fase 2), lo SME Instrument diventa obbligatoriamente monobeneficiario: potranno partecipare solo singole PMI for profit

Lo SME Instrument di Horizon 2020 continua ad essere uno schema di finanziamento dedicato esclusivamente alle Piccole e Medie Imprese.

In particolare, è pensato per le PMI innovative ad alto rischio ed elevato potenziale che intendono sviluppare e commercializzare nuovi prodotti, servizi e modelli di business che potrebbero guidare la crescita economica e plasmare nuovi mercati o rivoluzionare quelli esistenti in Europa e nel mondo.

Inoltre, lo Strumento continua ad essere caratterizzato da un approccio bottom up.

Il pilota EIC Accelerator ha un budget totale di oltre € 1,3 miliardi per il 2019-2020..

Scadenze:

  • 03/04/2019 : 6° cut-off Fase 2 – Grant only
  • 07/05/2019 : 6° cut-off Fase 1
  • 05/06/2019 : 7° cut-off Fase 2 – Grant only
  • 05/09/2019 : 7° cut-off Fase 1
  • 09/10/2019 : 8° cut-off Fase 2 – Grant – blended finance
  • 08/01/2020 : 9° cut-off Fase 2 – Grant – blended finance
  • 18/03/2020 : 10° cut-off Fase 2 – Grant – blended finance
  • 19/05/2020 : 11° cut-off Fase 2 – Grant – blended finance
  • 07/10/2020 : 12° cut-off Fase 2 – Grant – blended finance

Business model innovativi, profonda conoscenza dei target di clientela, delle condizioni di mercato e dei competitor, market strategy convincenti eseguite da un team aziendale interdisciplinare e affidabile rappresenteranno alcune delle chiavi di successo.

E poi, per quelle startup che decideranno di esplorare l’opportunità dell’equity, la capacità di affrontare in maniera convincente una negoziazione di due diligence.

I cambiamenti sono notevoli ed è chiaro l’intento della Commissione di puntare su quelle realtà europee più ambiziose e innovative.

Diventa quindi fondamentale farsi trovare preparati e portare a Bruxelles idee dirompenti basate sull’ingegno e sulla creatività tipicamente italiane.

Anche se il nuovo Horizon Europe comincerà solo nel 2021, Julien Guerrier, direttore dell’Agenzia Esecutiva per le Piccole e Medie Imprese (EASME) ritiene che un pilota dell’Acceleratore potrebbe partire già nel 2019.

Ulteriori dettagli sul budget e sulle procedure in merito dovrebbero essere pubblicati entro la fine di quest’anno.

Se anche tu vuoi partecipare allo Sme  Instrument, CONTATTACI per una prima consulenza gratuita (scrivendo nell’oggetto “EIC Accelerator) e scopriamo insieme se questo è il bando giusto per te e come renderlo concreto.


 

Un valido supporto per concretizzare i propri progetti

5,0 rating
25 Luglio 2019

Ho sempre desiderato aprire un’attività tutta mia, ma avevo difficoltà ad accedere alle agevolazioni perchè non avevo le informazioni e le conoscenze per redigere un valido business plan, e avevo bisogno di qualcuno che mi consigliasse al meglio sulle scelte da operare per l’avvio di un’attività. In Startup Europa ho trovato l’aiuto che mi serviva per rendere concrete le mie idee, e ora posso considerarmi un’imprenditrice felice!

Serena

Affidabilità

5,0 rating
25 Luglio 2019

Sono pienamente soddisfatto per tutto il lavoro svolto da Alessandro, mi ha aiutato a realizzare la mia idea imprenditoriale, sono ancora entusiasta.

Roberto

Competenti su tutti i livello

5,0 rating
25 Marzo 2019

Competenti su tutti i livelli, perché non solo mi hanno supportato nella preparazione ed invio della domanda di finanziamento agevolato ma mi hanno fatto riflettere anche sul miglior modello di business da adottare per lo sviluppo della mia startup.

Domenico Scarinzi

Massima professionalità

5,0 rating
25 Marzo 2019

Il Team di Startup Europa mi ha offerto competenza, professionalità e disponibilità massima. Ottimo lavoro!

Giovanna Scarinzi

Competenza

5,0 rating
25 Marzo 2019

Alessandro, persona disponibile, pronto ad accontentare in modo celere il cliente ma soprattutto con le sue alte competenze nel campo.
Lo consiglio vivamente a chi vuole intraprendere una propria attività con progetti finanziati.

Gabriele