Finanziamento per Ricerca e Sviluppo aerospazio civile

Stanziati dal Ministero dello Sviluppo economico i fondi per il finanziamento dei progetti di ricerca delle imprese industriali del settore aerospaziale

NUOVO BANDO PER L’AEROSPAZIO: pubblicato il nuovo bando per il finanziamento di progetti di ricerca e sviluppo nel settore dell’aerospazio civile.

BENEFICIARI: imprese che svolgono come attività principale quella industriale nel settore aerospaziale.

REQUISITI: le imprese che nei due esercizi antecedenti la presentazione della domanda abbiano avuto un fatturato medio di almeno il 60% per le grandi imprese ovvero di almeno il 25% per le Pmi, da attività di progettazione, costruzione, trasformazione e manutenzione di aeromobili, motori, sistemi ed equipaggiamenti aerospaziali, meccanici ed elettronici.

PROGETTI CONGIUNTI: le imprese possono presentare i progetti anche congiuntamente fra loro.

PROGETTI AMMISSIBILI: progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale nel settore aerospaziale, caratterizzati da importanti innovazioni di prodotto, riferiti alle seguenti aree tecnologiche:

  • a. Velivoli ad ala rotante;
  • b. Velivoli ad ala fissa;
  • c. Velivoli a pilotaggio remoto anche di impiego duale;
  • d. Aerostrutture;
  • e. Componenti e sistemi di propulsione per il settore aeronautico e/o aerospaziale;
  • f. Tecnologie e architetture abilitanti la implementazione della propulsione ibridaelettrica su velivoli;
  • g. Sistemi di comunicazione e di osservazione, anche di impiego duale.
Prima Consulenza Gratuita

Scopriamo insieme se è il finanziamento ideale per te!

Contattaci per una prima consulenza gratuita.

Ti risponderemo entro 15 minuti


    DURATA DEI PROGETTI: i progetti devono avere una durata non inferiore a 2 e non superiore a 5 anni.

    IMPORTO MINIMO: non sono ammessi al finanziamento progetti comportanti costi/spese, riconosciuti ammissibili, inferiori a 1 milione di euro se presentati da singole imprese o a 2 milioni di euro se presentati da imprese associate.

    IMPORTO MASSIMO: non possono essere presentati progetti che prevedono spese superiori a 60 milioni di euro.

    FINANZIAMENTI A TASSO ZERO: i finanziamenti agevolati a tasso zero sono concessi nella misura massima del 70% delle spese/costi del progetto per le grandi imprese, e dell’85% per le PMI.

    IMPRESE ASSOCIATE: nel caso di progetti realizzati da più imprese in forma associata, tali percentuali sono aumentate del 5% per le grandi imprese e del 10% per le PMI.

    CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO: I finanziamenti agevolati sono restituiti nella misura dell’80% dell’importo erogato per le grandi imprese e del 70% per le PMI, in 10 quote annuali costanti con decorrenza dall’anno successivo all’erogazione a saldo del finanziamento.
    DOMANDE: dal 1° luglio al 31 ottobre 2020.

    BANDO PER L’AEROSPAZIO

    nuovo bando per il finanziamento di progetti di ricerca e sviluppo delle imprese nel settore dell’aerospazio civile. (legge 808/85).

    BENEFICIARI: 

    Ai finanziamenti di cui al D.M. 20 febbraio 2020 possono accedere le imprese che svolgono come attività principale quella industriale nel settore aerospaziale.

    Sono considerate in possesso del requisito di cui al comma 1 le imprese che:

    • nei due esercizi antecedenti la presentazione della domanda abbiano avuto un fatturato medio di almeno il 60% per le grandi imprese
    • ovvero di almeno il 25% per le PMI,

    derivante da attività di:

    • progettazione,
    • costruzione,
    • trasformazione
    • e manutenzione

    di:

    • aeromobili,
    • motori,
    • sistemi ed equipaggiamenti aerospaziali,
    • meccanici
    • ed elettronici.

    REQUISITI

    Le imprese devono inoltre essere in possesso dei seguenti requisiti:

    • a) avere una stabile organizzazione in Italia;
    • b) essere regolarmente costituite ed iscritte nel Registro delle imprese;
    • c) essere nel pieno e libero esercizio dei propri diritti, non essere in liquidazione volontaria e non essere sottoposte a procedure concorsuali;
    • d) non rientrare fra le imprese che hanno ricevuto e, successivamente, non restituito gli aiuti individuati come illegali o incompatibili dalla Commissione europea;
    • e) essere in regola con la restituzione di somme dovute in relazione a provvedimenti di revoca di agevolazioni concesse dal Ministero;
    • f) non trovarsi in condizioni da risultare impresa in difficoltà ai sensi della comunicazione della Commissione europea 249/1 del 31.7.2014.

    PROGETTI CONGIUNTI

    Le imprese possono presentare i progetti anche congiuntamente fra loro.

    In tal caso, i progetti devono essere realizzati mediante il ricorso al contratto di rete o ad altre forme di collaborazione effettiva e coerente
    rispetto all’articolazione e agli obiettivi del progetto; deve essere indicata l’impresa capofila con il ruolo di referente nei confronti del Ministero per la realizzazione del progetto e di rappresentanza delle imprese partecipanti.

    • Le imprese associate, di cui le PMI devono essere almeno il 60 per cento, non devono essere più di  cinque.

    PROGETTI AMMISSIBILI

    Sono ammissibili ai finanziamenti i progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale nel settore aerospaziale, caratterizzati da sostanziali innovazioni di prodotto, riferiti alle seguenti aree tecnologiche:

    • a. Velivoli ad ala rotante;
    • b. Velivoli ad ala fissa:
    • c. Velivoli a pilotaggio remoto anche di impiego duale;
    • d. Aerostrutture;
    • e. Componenti e sistemi di propulsione per il settore aeronautico e/o aerospaziale;
    • f. Tecnologie e architetture abilitanti la implementazione della propulsione ibridaelettrica su velivoli;
    • g. Sistemi di comunicazione e di osservazione, anche di impiego duale.

    DURATA

    I progetti devono avere una durata non inferiore a 2 e non superiore a 5 anni.

    IMPORTO MINIMO

    Non sono ammessi al finanziamento progetti comportanti costi/spese, riconosciuti ammissibili, inferiori a 1 milione di euro se presentati da singole imprese o a 2 milioni di euro se presentati da imprese associate.

    IMPORTO MASSIMO

    Non possono essere presentati progetti che prevedono spese superiori a 60 milioni di euro.

    AVVIO DEI PROGETTI

    I progetti devono essere avviati successivamente alla presentazione della domanda di finanziamento e, comunque, pena la revoca, non oltre 3 mesi dalla data del decreto di concessione.

    FINANZIAMENTI AGEVOLATI

    I finanziamenti agevolati (a tasso zero) sono concessi nella misura massima del 70% delle spese/costi del progetto per le grandi imprese, e dell’85% per le PMI.

    Nel caso di progetti realizzati da più imprese in forma associata, tali percentuali sono aumentate:

    • del 5% per le grandi imprese
    • e del 10% per le PMI,
    • a condizione che nessuna impresa sostenga da sola più dell’70% dei costi del progetto.

    DIVIETO DI CUMULO

    I finanziamenti agevolati concessi in relazione ai progetti di ricerca e sviluppo di cui al presente decreto non sono cumulabili con altre agevolazioni pubbliche concesse per le medesime spese, incluse quelle concesse sulla base del Regolamento “de minimis”.

    CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO

    I finanziamenti agevolati sono restituiti nella misura dell’80% dell’importo erogato per le grandi imprese e del 70% per le PMI, in 10 quote annuali costanti con decorrenza dall’anno successivo all’erogazione a saldo del finanziamento.

    RIDUZIONE DEL RIMBORSO

    Fermo restando il rispetto dei limiti delle intensità massime previste dalla disciplina comunitaria in materia di aiuti alla ricerca, sviluppo e innovazione, l’importo del finanziamento da rimborsare può essere ridotto nella misura del 3% per ogni anno di riduzione del periodo di restituzione e, comunque, nel limite massimo del 15%.

    COSTI E SPESE AMMISSIBILI

    Sono ammissibili al finanziamento i costi/spese di realizzazione dei progetti relativi a:

    • personale,
    • strumentazioni e attrezzature,
    • servizi di consulenza,
    • materiali.

    DOMANDE

    Dal 1° luglio al 31 ottobre 2020.

    Se anche tu vuoi finanziare il tuo progetto di Ricerca e Sviluppo nel campo aerospaziale,CONTATTACI per una prima consulenza gratuita (scrivendo nell’oggetto “Imprese industriali del settore aerospaziale”) e scopriamo insieme se questo è il bando giusto per te e come renderlo concreto.


     

    Azienda seria ed efficiente

    Rated 5 out of 5
    1 Giugno 2021

    Grazie ad Alessandro ed al team di Startup Europa abbiamo ottenuto un finanziamento a Fondo Perduto di 105.394€ a valere sul bando Brevetti + per la prototipizzazione del nostro brevetto “giunto antisismico”.
    Inizialmente, non essendo pratici di bandi, non eravamo totalmente sicuri se partecipare o meno, ma Alessandro ci ha saputo guidare e consigliare al meglio, prima nella costituzione della startup innovativa e poi nella partecipazione al bando.
    Adesso stiamo per richiedere il primo SAL ed il team di Startup Europa anche in questa fase ci sta seguendo passo passo in modo impeccabile.
    Assolutamente consigliati: professionalità e competenza.

    Ing. Antonio Libero Bucci

    Risposta da Startup Europa

    Grazie Antonio,
    dal primo momento abbiamo capito le potenzialità del vostro progetto e per questo motivo vi abbiamo consigliato di partecipare al bando Brevetti +.
    Siamo contenti che il progetto anche grazie alla collaborazione preziosa dell’Università del Molise stia prendendo forma.
    Avanti così!!!
    Il Team di Startup Europa

    Team eccezionale

    Rated 5 out of 5
    25 Marzo 2021

    Grazie al Team di Startup Europa sono riuscita a coronare il mio sogno grazie ad un finanziamento di 60.000€ sul bando Resto al Sud. Il contributo di Startup Europa è stato molto prezioso sia nella preparazione del Piano d’impresa sia nell’assistenza per il colloquio di Invitalia, sempre professionali e disponibili.
    Grazie mille a tutto il Team!

    Chiara Carraturo

    Risposta da Startup Europa

    Grazie Chiara,
    anche per noi è stato un piacere aver potuto lavorare con te perchè sei sempre stata pronta a seguire le nostre indicazioni e ti sei impegnata molto per raggiungere questo risultato che ti sei ampiamente meritata.
    Il Team di Startup Europa

    Affrontare con successo Brevetti+

    Rated 5 out of 5
    22 Marzo 2021

    Devo ringraziare Startup Europa per avere gestito la pratica Brevetti+ con successo ed avermi fatto ottenere circa 140.000€ a Fondo perduto. Credo che la professionalità profusa nell’avermi portato per mano attraverso le burocratiche maglie di questi uffici, con umiltà e costanza sia stata la chiave del successo. Non so se senza le loro competenze sarei riuscito nell’impresa di ottenere questo importante contributo che mi consentirà di realizzare il prototipo TSE e quindi lanciare la piattaforma DDIra. Grazie ancora.
    Dr. Mariano Pisetta

    Dott. Mariano Pisetta CEO & Founder DDIRA

    Risposta da Startup Europa

    Grazie Dottore per le belle parole e la stima, siamo riusciti ad ottenere il finanziamento superando alcuni ostacoli che sembravano di difficile soluzione ma alla fine ce l’abbiamo fatta ed è questo che conta più di ogni altra cosa.
    Adesso concentriamoci sulla fase di rendicontazione per portare a termine il finanziamento in modo veloce ed agevole.
    A presto!
    Il Team di Startup Europa

    Un ottimo incontro

    Rated 5 out of 5
    22 Marzo 2021

    Avrei voluto conoscere Alessandro e il suo team prima. Avevo già presentato la domanda Smart e Start, ma ancora non avevo affrontato il colloquio. Ciononostante, è stato capace di apportare un contributo che mi è stato senza dubbio prezioso, dimostrando competenza, conoscenza della materia e professionalità. Lo raccomando sicuramente.

    Maurizio Mario Murino

    Risposta da Startup Europa

    Grazie Maurizio,
    ci ha fatto molto piacere averti potuto assistere nella fase di colloquio e di integrazione documentale che sono fasi sempre molto delicate per l’ottenimento del finanziamento.
    Il Team di Startup Europa

    Professionalità e Competenza

    Rated 5 out of 5
    17 Marzo 2021

    Grazie al supporto del Team di Startup Europa siamo riusciti ad ottenere 247.000€ con il bando Smart e Start per l’ulteriore sviluppo della nostra App innovativa MOVECOIN.
    Alessandro ed il suo team ci hanno assistito in modo veloce e professionale sia nella fase di preparazione della domanda sia nella fase di colloquio con Invitalia ed ulteriore integrazione documentale.
    Alla fine siamo rimasti veramente molto soddisfatti perchè abbiamo avuto l’approvazione del finanziamento e adesso inizierà la fase di rendicontazione delle spese.
    Grazie a tutto il team di Startup Europa… assolutamente consigliato.

    Massimo Scaglione CEO Movecoin Srl

    Risposta da Startup Europa

    Grazie Massimo,
    anche noi abbiamo creduto nel tuo progetto fin dall’inizio e quindi siamo veramente molto contenti di essere riusciti ad ottenere il finanziamento.
    Il Team di Startup Europa