Fondi Europei per emergenza coronavirus

In erogazione fondi europei per emergenza coronavirus: 1,75 miliardi per sanità, imprese e lavoratori da fine marzo.

I primi fondi europei per emergenza coronavirus saranno più veloci e facili da ottenere.

Dal Fondo sociale (Fse) e dal Fondo per lo sviluppo regionale (Fesr) l’Italia avrà in tutto 1,752 milioni di euro, per attrezzature mediche, campagne di sensibilizzazione, capitale circolante per le imprese e ammortizzatori sociali.

Queste risorse erano già destinate all’Italia, ma l’erogazione viene velocizzata e soprattutto viene reso molto più flessibile l’utilizzo.

L’Italia avrebbe dovuto restituire all’UE 11 miliardi, invece avrà la possibilità di spenderli  entro il 2023.

Inoltre Bruxelles rinuncia ai rimborsi dei prefinanziamenti non utilizzati nel 2019.

Per l’Italia 800 milioni di euro potranno essere spesi per l’emergenza.

A questo si aggiunge l’anticipo dei prefinanziamenti del 2020 per ulteriori 952 milioni, in due rate tra la fine di questo mese e l’inizio di aprile.

I fondi potranno coprire le spese sostenute dal primo febbraio.

A COSA SONO DESTINATI: con il Fondo sociale

  1. si potranno acquistare materiali sanitari e dispositivi di protezione individuale per medici e infermieri;
  2. potranno essere coperte le spese per l’assistenza alle persone più vulnerabili;
  3. Si potrà assumere nuovo personale per le esigenze dei servizi sanitari;
  4. Saranno supportati i servizi sociali per gli anziani e per persone malate.

Successivamente,  il Fondo sociale potrà essere utilizzato per il reinserimento nel mercato del lavoro di lavoratori dipendenti che perderanno il posto, e autonomi, anche in modo diretto.

LE RISORSE DEL FERS garantiranno liquidità e continutà operativa alle Pmi per sostenerne la ripresa.

Saranno sostenuti i servizi di consulenza , internazionalizzazione, sviluppo di nuovi modelli di business per diversificare la catena dei fornitori.

Il Fesr finanzierà anche il capitale circolante delle Pmi, con l’obiettivo di mantenere le capacità e i livelli produttivi.

Sul fronte sanitario, il Fesr finanzierà  anche la prevenzione, le campagne di sensibilizzazione, servizi di telemedicina e tecnologie.


 

Prima di imbarcarvi in un progetto di finanza agevolata, scegliete bene il vostro consulente.

4,0 rating
7 Gennaio 2020

Partecipare a un bando per ottenere un finanziamento a fondo perduto non è una passeggiata. È un viaggio pieno di curve impreviste, tornanti, deviazioni e ostacoli. Non consiglio a nessuno di farlo senza l’aiuto di una persona responsabile, disponibile e determinata.

Abbiamo partecipato a un bando pre-seed di LazioInnova anticipando 40K per ottenerne 40K a fondo perduto e ci siamo affidati ad Alessandro Ciotola.
Il nostro progetto si è appena concluso e, seppure con notevoli ritardi, la prima parte rendicontata (I SAL) ci è stata versata. 
In merito ad Alessandro Ciotola, fino ad oggi il nostro giudizio è positivo. Malgrado gli errori inevitabili che si commettono strada facendo, le lungaggini, le seccature e le preoccupazioni, Alessandro è sempre stato disponibile e responsabilmente al nostro fianco.

Pasquale Battaglia, CEO e co-founder di VIK SCHOOL SRL

Completamente soddisfatta

5,0 rating
10 Dicembre 2019

Il team di Startup Europa mi ha saputo consigliare e indirizzare sul bando più appropriato per le mie esigenze (bando Selfiemployment). Successivamente mi hanno seguito, in modo professionale e veloce, anche nella stesura e invio della pratica di finanziamento. Sono riuscita ad ottenere il finanziamento e adesso mi stanno seguendo anche nella parte più operativa della rendicontazione delle spese. Sono, quindi, rimasta molto soddisfatta e consiglio a tutti quelli che hanno un progetto da realizzare di rivolgersi a loro.

Antonella Barbato

Ottima esperienza!

4,0 rating
10 Dicembre 2019

Scoperta online, questa società di consulenza (di cui ero scettico perché non mi rivolgo solitamente a professionisti online) è riuscita a consigliarmi il bando adatto alle mie esigenze e a farmi ottenere un finanziamento in tempi ragionevoli. Successivamente, essendo di passaggio per Benevento, ho avuto modo di incontrare il titolare e il tuo team e devo ammettere di essere stupita dalla loro solarità e disponibilità con i clienti, nuovi e vecchi.

Arturo Mattei

Un valido supporto per concretizzare i propri progetti

5,0 rating
25 Luglio 2019

Ho sempre desiderato aprire un’attività tutta mia, ma avevo difficoltà ad accedere alle agevolazioni perchè non avevo le informazioni e le conoscenze per redigere un valido business plan, e avevo bisogno di qualcuno che mi consigliasse al meglio sulle scelte da operare per l’avvio di un’attività. In Startup Europa ho trovato l’aiuto che mi serviva per rendere concrete le mie idee, e ora posso considerarmi un’imprenditrice felice!

Serena

Affidabilità

5,0 rating
25 Luglio 2019

Sono pienamente soddisfatto per tutto il lavoro svolto da Alessandro, mi ha aiutato a realizzare la mia idea imprenditoriale, sono ancora entusiasta.

Roberto