Fondo Futuro regione Lazio: Microcredito per i Professionisti

“Fondo Futuro” nella regione Lazio: il Microcredito e la Microfinanza per le Microimprese e i Professionisti.

LAZIO, “FONDO FUTURO”, MICROCREDITO E MICROFINANZA si tratta della concessione di finanziamenti a tasso agevolato a valere sul Fondo per il Microcredito e la Microfinanza (Sezione Speciale FSE).

FONDO FUTURO: permette l’accesso al credito a un tasso dell’1% a tutte quelle piccole e nuove imprese che per il sistema attuale non sono bancabili, che non potrebbero mai avere accesso al credito per avviare o sostenere un’impresa.
RISORSE 31,5  milioni di euro.

BENEFICIARI: 1) microimprese già esistenti (ditte individuali, società di persone, SRL, SRLS); 2) microimprese ancora da costituire; 3) titolari di partita IVA.

SOGGETTI PRIORITARI: a) soggetti che abbiano età inferiore ai 35 anni non compiuti o superiore ai 50 anni compiuti; b) soggetti che abbiano reddito non superiore alla seconda fascia ISEE deliberata dall’INPS; c) soggetti che abbiano partecipato alle iniziative regionali “torno subito”, “in studio” e “coworking”; d) i lavoratori svantaggiati, definiti dall’articolo 2 del Regolamento UE 651/2014; e) donne.

ESCLUSIONI: società di capitali e soggetti che negli ultimi cinque anni presentino “anomalie bancarie ad esempio: fallimento, bancarotta).

AGEVOLAZIONE: Prestiti da 5.000 a 25.000 euro al tasso di interesse dell’1%, con una durata variabile e comunque non superiore a 84 mesi, incluso l’eventuale preammortamento. Sono ammissibili le spese relative al progetto presentato, che andrà realizzato entro 12 mesi dall’ottenimento del prestito.

DOMANDA: posticipata l’apertura della finestra 2019 a data da destinarsi, presumibilmente dopo la seconda decade di maggio.

LAZIO FONDO FUTURO 2019

FINESTRA 2019 – FONDO FUTURO

Con la determinazione n. G03635 del 27 marzo 2019 (BUR n. 26 del 28 marzo 2019 – supplemento n. 1) la Regione Lazio ha posticipato l’apertura della finestra 2019 dal primo lunedì del mese di aprile 2019 a data da destinarsi, presumibilmente dopo la seconda decade di maggio;

  • La definizione della data di apertura della finestra 2019 è rinviata ad atto successivo.

Il provvedimento è motivato dall’intenzione di rivedere le regole che definiscono l’ordine cronologico di presentazione delle domande.

FONDO REGIONALE PER IL MICROCREDITO E LA MICROFINANZA

La dotazione finanziaria è pari a 31,5 milioni di euro, provenienti dal POR FSE 2014-2020, per finanziare progetti di autoimpiego, l’avvio di nuove imprese o la realizzazione di nuovi progetti promossi da imprese esistenti.

  • Risorse finanziarie suddivise in annualità
  • Riserve per soggetti prioritari: fascia di età, fascia di reddito, partecipanti a progetti regionali (torno subito, instudio, coworking), lavoratori svantaggiati, donne
  • Riserva per finanziamenti alle imprese operanti nell’Area del Cratere Sismico
  • Intervento operativo fino al 2023

FINALITA’

Nell’ambito di una strategia che mira all’innalzamento dei livelli occupazionali e alla crescita della produttività, rafforzando al tempo stesso la coesione sociale, i finanziamenti possono essere finalizzati a sostenere l’autoimpiego, l’avvio di nuove imprese e la realizzazione di un nuovo progetto di sviluppo nell’ambito di iniziative esistenti ubicate sul territorio regionale.

BENEFICIARI

Sono ammissibili i soggetti con difficoltà di accesso al credito bancario ordinario che rientrano nelle seguenti categorie:

  • microimprese, in forma di società cooperative, società di persone e ditte individuali, costituite e già operanti, ovvero in fase di avvio di impresa che abbiano o intendano aprire sede operativa nella regione Lazio;
  • microimprese ancora da costituire
  • soggetti titolari di partita IVA, anche non iscritti ad albi professionali, con domicilio fiscale nella regione Lazio

Sono escluse le società di capitali e i soggetti che negli ultimi cinque anni presentino “anomalie bancarie”  (ad esempio: fallimento, bancarotta, …).

PRIORITÀ

Nell’ambito delle risorse finanziarie disponibili sono costituite delle riserve finanziarie dedicate ai soggetti prioritari di seguito indicati:

  • a) soggetti che abbiano età inferiore ai 35 anni non compiuti o superiore ai 50 anni compiuti;
  • b) soggetti che abbiano reddito non superiore alla seconda fascia ISEE deliberata dall’INPS;
  • c) soggetti che abbiano partecipato alle iniziative regionali “torno subito”, “in studio” e “coworking”;
  • d) i lavoratori svantaggiati, definiti dall’articolo 2 del Regolamento UE 651/2014.
  • e) donne

SPESE AMMISSIBILI

Sono ammissibili le spese connesse all’attività, indicate nel business plan e sostenute nel periodo di realizzazione del progetto, che può avere una durata massima di 12 mesi.
SONO RICONDUCIBILI ALLE SEGUENTI CATEGORIE DI SPESA:

  • a) spese di costituzione, per le imprese non ancora costituite al momento della presentazione della domanda
  • b) spese di funzionamento;
  • c) investimenti;
  • d) costo del personale.

CARATTERISTICHE DEL PRESTITO AGEVOLATO

  • Il finanziamento copre il 100% delle spese ammissibili del progetto, nel rispetto dei massimali previsti

È UN MUTUO CHIROGRAFARIO CON LE SEGUENTI CARATTERISTICHE

• importo minimo: 5.000,00 euro;
• importo massimo: 25.000,00 euro;
• durata: fino a 84 mesi, incluso l’eventuale preammortamento;
• preammortamento: massimo 12 mesi;
• tasso: fisso, pari all’1% (uno per cento) annuo;
• rimborso: in rate costanti mensili posticipate;
• interesse di mora: 2% (due per cento) annuo.

GARANZIE

Non possono essere richieste, a sostegno del finanziamento, garanzie reali, patrimoniali, finanziarie, né personali.

DE MINIMIS

Il finanziamento agevolato genera aiuto “de minimis” ai sensi del Regolamento CE n. 1407/2013.

DOMANDA

Posticipata l’apertura della finestra 2019 a data da destinarsi, presumibilmente dopo la seconda decade di maggio.

Se anche tu sei interessato a beneficiare degli incentivi per la tua Microimpresa, CONTATTACI (scrivendo nell’oggetto “Fondo futuro Lazio”) e scopriamo insieme se questo è il bando giusto per te e come renderlo concreto.


 

Competenti su tutti i livello

5,0 rating
25 Marzo 2019

Competenti su tutti i livelli, perché non solo mi hanno supportato nella preparazione ed invio della domanda di finanziamento agevolato ma mi hanno fatto riflettere anche sul miglior modello di business da adottare per lo sviluppo della mia startup.

Domenico Scarinzi

Massima professionalità

5,0 rating
25 Marzo 2019

Il Team di Startup Europa mi ha offerto competenza, professionalità e disponibilità massima. Ottimo lavoro!

Giovanna Scarinzi

Competenza

5,0 rating
25 Marzo 2019

Alessandro, persona disponibile, pronto ad accontentare in modo celere il cliente ma soprattutto con le sue alte competenze nel campo.
Lo consiglio vivamente a chi vuole intraprendere una propria attività con progetti finanziati.

Gabriele

Professionalità e disponibilità

5,0 rating
20 Marzo 2019

Alessandro è un professionista preparato e disponibile, ci ha seguito costantemente ed indirizzato nelle scelte durante tutto il percorso del nostro progetto.

Marco

Competenza & Professionalità

5,0 rating
20 Marzo 2019

Mi sono affidato al team di Startup Europa per ottenere un finanziamento che mi permettesse di coronare il mio piccolo sogno cioè l’apertura di uno studio fotografico. Fissato un appuntamento ci siamo confrontati con Alessandro titolare ed esperto di finanziamenti pubblici il quale ha subito individuato il tipo di progetto il business plan ed il tipo di finanziamento da presentare per l’accettazione della pratica.
Ovviamente la pratica è andata a buon fine ed io non posso che ringraziare e consigliare il team di Startup Europa.

Carlo