Cultura e Crea 2021: Novità Incentivi per Startup e PMI Culturali

“Cultura Crea” si rivolge alle micro, piccole e medie imprese dell’industria culturale e creativa, incluse persone che vogliono costituire una startup.

CULTURA CREA: NOVITA’

Modificate le agevolazioni e i contributi alle imprese culturali e creative. Ampliati i territori di intervento, la platea dei beneficiari e le spese ammesse.

MODIFICHE PRINCIPALI

Ampliati i territori di intervento, la platea dei beneficiari e le spese ammesse alle agevolazioni; più un servizio di Tutoring per i beneficiari delle agevolazioni.

OPERATIVITA’

Il 19 aprile 2021 sarà operativo Cultura Crea Plus.

Si tratta di un contributo a fondo perduto per sostenere le imprese e i soggetti del terzo settore colpiti dall’emergenza Covid e attivi nel settore culturale e nel sistema dell’intermediazione turistica.

Il 26 aprile 2021 partirà Cultura Crea 2.0.

La nuova versione di Cultura Crea destinata alle iniziative imprenditoriali e no profit nel settore dell’industria culturale e turistica

Prima Consulenza Gratuita

Scopriamo insieme se è il finanziamento ideale per te!

Contattaci per una prima consulenza gratuita.

Ti risponderemo entro 15 minuti


     

    NORMATIVA

    Tutto è contenuto nel Decreto Ministeriale del Mibact del 10 Dicembre 2020 pubblicato in Gazzetta Ufficiale (n. 40) il 17 febbraio scorso, che va a modificare il vecchio DM dell’11 Maggio 2016, introducendo modifiche ed integrazioni all’incentivo.

    AREA GEOGRAFICA: Campania, Puglia, Sicilia, Basilicata, Calabria

    SETTORI DI ATTIVITÀ: Culturale e Turistico

    BENEFICIARI: Persona fisica, Startup, PMI, Terzo Settore

    SPESE FINANZIATE: spese di investimento e di gestione

    TIPO DI AGEVOLAZIONE: Contributo a fondo perduto e Finanziamento a tasso zero

    DOTAZIONE FINANZIARIA: € 107.000.000

    BANDO APERTO| fino ad esaurimento fondi

    ASSE PRIORITARIO II – PON FESR 2014-2020 “CULTURA E SVILUPPO”

    “Cultura Crea” è un programma di incentivi per creare e sviluppare iniziative imprenditoriali nel settore dell’industria culturale-turistica e per sostenere le imprese no profit che puntano a valorizzare le risorse culturali del territorio nelle regioni

    • Basilicata,
    • Calabria,
    • Campania,
    • Puglia,
    • Sicilia.

    È promosso dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo (Mibact) per sostenere la filiera culturale e creativa delle regioni interessate e consolidare i settori produttivi collegati, rafforzando la competitività delle micro, piccole e medie imprese (Asse Prioritario II – PON FESR 2014-2020 “Cultura e Sviluppo”).

    OBIETTIVI

    IL PROGRAMMA PREVEDE TRE LINEE DI INTERVENTO PER:

    • supportare la nascita di nuove imprese nei settori “core” delle cosiddette industrie culturali, promuovendo processi di innovazione produttiva, di sviluppo tecnologico e di creatività
    • consolidare e sostenere l’attività dei soggetti economici esistenti nella filiera culturale, turistica, creativa, dello spettacolo e dei prodotti tradizionali e tipici, promuovendo la realizzazione di prodotti e servizi finalizzati all’arricchimento, diversificazione e qualificazione dell’offerta turistico-culturale degli ambiti territoriali di riferimento degli attrattori
    • favorire la nascita e la qualificazione di servizi e attività connesse alla gestione degli attrattori e alla fruizione e valorizzazione culturale, realizzate da soggetti del terzo settore
      Le agevolazioni sono finanziate con le risorse del Programma Operativo Nazionale “Cultura e Sviluppo” FESR 2014-2020.

    RISORSE

    LE RISORSE DISPONIBILI AMMONTANO COMPLESSIVAMENTE A CIRCA 107 MILIONI DI EURO, COSÌ SUDDIVISI:

    • 42 mlilioni per la nascita di nuove imprese
    • 38 milioni per il sostegno alle imprese già attive
    • 27 milioni per il terzo settore
    • E’ prevista una dotazione finanziaria aggiuntiva di 7 milioni di euro da ridistribuire proporzionalmente sui tre filoni.

    “Cultura Crea” è gestito da Invitalia, che valuta i business plan, eroga i finanziamenti e monitora la realizzazione dei progetti d’impresa.

    BENEFICIARI

    “Cultura Crea” si rivolge alle micro, piccole e medie imprese dell’industria culturale e creativa, inclusi i team di persone che vogliono costituire una società, e ai soggetti del terzo settore che vogliono realizzare i loro progetti di investimento in Basilicata, Campania, Puglia, Calabria e Sicilia (destinatarie dell’intervento PON 2014-2020 Cultura e sviluppo).

    In particolare:

    1. CREAZIONE DI NUOVE IMPRESE NELL’INDUSTRIA CULTURALE

    l’incentivo per la “Creazione di nuove imprese nell’industria culturale” finanzia:CulturaCrea 01

    • team di persone fisiche che vogliono costituire una impresa, purché la costituzione avvenga entro 30 giorni dalla comunicazione di ammissione alle agevolazioni;
    • le imprese costituite in forma societaria da non oltre 36 mesi, comprese le cooperative.

    PROGRAMMI FINANZIABILI

    SONO FINANZIABILI PROGRAMMI DI INVESTIMENTO FINO A 400.000 EURO
    che prevedono la creazione o l’introduzione di prodotti o servizi innovativi in una delle seguenti aree tematiche:

    • CONOSCENZA:
      sviluppo o applicazione di tecnologie che permettano di creare, organizzare, archiviare e accedere a dati e informazioni sull’industria culturale.
    • CONSERVAZIONE:
      sviluppo o applicazione di modalità e processi innovativi per le attività legate a restauro/manutenzione e recupero del patrimonio culturale (restauro, manutenzione, recupero e rifunzionalizzazione) come materiali, tecnologie, analisi della gestione dei rischi, valutazione dei fattori di degrado e tecniche di intervento, ecc.
    • FRUIZIONE:
      modalità e strumenti innovativi di offerta di beni, anche in forma integrata con le risorse del territorio, processi innovativi per la gestione – acquisizione, classificazione, valorizzazione, diffusione – del patrimonio culturale e risorse del territorio; piattaforme digitali, prodotti hardware e software per nuove modalità di fruizione e nuovi format narrativi, di comunicazione e promozione
    • GESTIONE:
      sviluppo di strumenti e soluzioni applicative in grado di ingegnerizzare le attività di gestione di beni e attività culturali

    AGEVOLAZIONI
    Le agevolazioni sono concesse nei limiti del “DE MINIMIS” e prevedono congiuntamente:

    • un finanziamento agevolato a tasso zero, fino al 40% della spesa ammessa
    • un contributo a fondo perduto fino al 40%della spesa ammessa
    • In entrambi i casi il tetto delle agevolazioni è elevabile al 45% per i progetti presentati da imprese femminili, giovanili o in possesso del rating di legalità.

    Le imprese beneficiarie devono finanziarie con risorse proprie la quota di investimenti non coperta dalle agevolazioni.

    SPESE AMMESSE

    • INVESTIMENTI:
      macchinari, impianti, attrezzature e arredi, programmi informatici, brevetti, licenze e marchi, certificazioni e know how.
      Le spese devono essere sostenute dopo la presentazione della domanda ed entro i 12 mesi dalla data di stipula del contratto di finanziamento
    • opere murarie, nel limite del 20% del programma di investimenti complessivamente ritenuto
      ammissibile e comunque nel limite del 10% del programma di spesa complessivamente
      ritenuto ammissibile incluse le spese di capitale circolante.
    • SPESE DI GESTIONE: nel limite del 50% delle spese di investimento :
      a) materie prime, materiali di consumo, semilavorati e prodotti finiti
      b) utenze
      c) canoni di locazione
      d) prestazioni di servizi
      f) spese notarili
      g) la sola apertura del conto corrente dedicato e/o vincolato al programma d’investimento;
      h) costo del lavoro dipendente assunto a tempo indeterminato

    2. SVILUPPO DELLE IMPRESE DELL’INDUSTRIA CULTURALECulturaCrea 02

    – l’incentivo per lo “Sviluppo delle imprese dell’industria culturale” finanzia:

    • le imprese costituite in forma societaria  da non meno di 36 mesi, comprese le cooperative

    INVESTIMENTI FINANZIABILI

    SONO FINANZIABILI PROGRAMMI DI INVESTIMENTO FINO A 500.000 EURO NELLE SEGUENTI AREE DI INTERVENTO:

    • servizi per la fruizione turistica e culturale
    • promozione finalizzata alla valorizzazione delle risorse culturali
    • recupero e valorizzazione di produzioni tipiche locali

    AGEVOLAZIONI

    Le agevolazioni sono concesse nei limiti del DE MINIMIS e prevedono congiuntamente:

    • FINANZIAMENTO AGEVOLATO A TASSO ZERO
      fino al 60% della spesa ammessa,
      elevabile al 65% in caso di impresa femminile, o impresa giovanile o in possesso del rating di legalità
    • CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO
      fino al 20% della spesa ammessa,
      elevabile al 25% in caso di impresa femminile, o impresa giovanile o in possesso del rating di legalità

    Le imprese beneficiarie devono finanziarie con risorse proprie la quota di investimenti non coperta dalle agevolazioni.

    SPESE AMMESSE

    • INVESTIMENTI:
      macchinari, impianti, attrezzature e arredi, programmi informatici, brevetti, licenze e marchi, certificazioni e know how.
      Le spese devono essere sostenute dopo la presentazione della domanda ed entro i 12 mesi dalla data di stipula del contratto di finanziamento
    • opere murarie, nel limite del 20% del programma di investimenti complessivamente ritenuto
      ammissibile e comunque nel limite del 10% del programma di spesa complessivamente
      ritenuto ammissibile incluse le spese di capitale circolante.
    • SPESE DI GESTIONE: nel limite del 50% delle spese di investimento :
      a) materie prime, materiali di consumo, semilavorati e prodotti finiti
      b) utenze
      c) canoni di locazione
      d) prestazioni di servizi
      e) la sola apertura del conto corrente dedicato e/o vincolato al programma d’investimento;
      f) costo del lavoro dipendente assunto a tempo indeterminato

    3. SOSTEGNO AI SOGGETTI DEL TERZO SETTORE DELL’INDUSTRIA CULTURALE

    L’incentivo per il “Sostegno ai soggetti del terzo settore dell’industria culturale” finanzia imprese e soggetti del terzo settore. CulturaCrea 03
    In particolare:

    • onlus
    • imprese sociali

    INVESTIMENTI FINANZIABILI
    PROGRAMMI DI INVESTIMENTO FINO A 400.000 EURO IN UNA O PIÙ DELLE SEGUENTI AREE DI INTERVENTO:

    • attività collegate alla gestione degli attrattori e delle risorse culturali del territorio
    • attività collegate alla fruizione degli attrattori e delle risorse culturali del territorio
    • attività di animazione e partecipazione culturale.

    AGEVOLAZIONI

    Le agevolazioni sono concesse nei limiti del DE MINIMIS e prevedono

    • un contributo a fondo perduto fino all’80% della spesa ammessa,
    • elevabile al 90% in caso di impresa femminile, o impresa giovanile o in possesso del rating di legalità.

    Le imprese beneficiarie devono finanziarie con risorse proprie la quota di investimenti non coperta dalle agevolazioni.

    SPESE AMMESSE

    INVESTIMENTI:

    • macchinari, impianti e attrezzature programmi informatici, brevetti, licenze e marchi, certificazioni e know how;
    • opere murarie, nel limite del 20% del programma di investimenti complessivamente ritenuto
      ammissibile e comunque nel limite del 10% del programma di spesa
    • SPESE DI GESTIONE : nel limite del 50% delle spese di investimento per:
      a) materie prime, materiali di consumo, semilavorati e prodotti finiti
      b) utenze
      c) canoni di locazione
      d) prestazioni di servizio;
      e) perizia tecnica e polizza assicurativa
      f) la sola apertura del conto corrente dedicato e/o vincolato al programma d’investimento;
      g) costo del lavoro dipendente assunto a tempo indeterminato

    Grazie a Startup Europa ed i suoi Strateghi della finanza agevolata sono stati supportati ad oggi numerosi progetti di Startup e PMI innovative come la tua e più dell’80% di loro hanno ottenuto un riscontro positivo.

    Se anche tu vuoi aumentare le possibilità di successo nell’ottenimento di un finanziamento pubblico per far crescere la tua Startup o PMI innovativa, contatta il tuo Stratega della finanza agevolata ora.


     

    Competenti e disponibili

    Rated 5 out of 5
    2 Agosto 2021

    Grazie al team di Startup Europa sono riuscito ad aggiudicarmi ben 140.000€ a Fondo Perduto con il bando Brevetti + per la mia startup innovata DOUBLERAFT SRL. La mia esperienza con Startup Europa è stata quindi molto positiva perchè il team mi ha saputo guidare passo passo nella preparazione ed invio della domanda.
    Assolutamente consigliati!!!

    Avatar for Ivan Teobaldelli CEO & Founder DOUBLERAFT srl
    Ivan Teobaldelli CEO & Founder DOUBLERAFT srl

    Risposta da Startup Europa

    Grazie Ivan, ci fa davvero molto piacere che il tuo progetto sia andato a buon fine anche perchè il brevetto di isolamento sismico che hai presentato è veramente molto innovativo e potrebbe rappresentare un punto di svolta importante per il settore di riferimento.
    Avanti così…
    Il team di Startup Europa

    Azienda seria ed efficiente

    Rated 5 out of 5
    1 Giugno 2021

    Grazie ad Alessandro ed al team di Startup Europa abbiamo ottenuto un finanziamento a Fondo Perduto di 105.394€ a valere sul bando Brevetti + per la prototipizzazione del nostro brevetto “giunto antisismico”.
    Inizialmente, non essendo pratici di bandi, non eravamo totalmente sicuri se partecipare o meno, ma Alessandro ci ha saputo guidare e consigliare al meglio, prima nella costituzione della startup innovativa e poi nella partecipazione al bando.
    Adesso stiamo per richiedere il primo SAL ed il team di Startup Europa anche in questa fase ci sta seguendo passo passo in modo impeccabile.
    Assolutamente consigliati: professionalità e competenza.

    Avatar for Ing. Antonio Libero Bucci CEO & Founder Mediterranea SRL
    Ing. Antonio Libero Bucci CEO & Founder Mediterranea SRL

    Risposta da Startup Europa

    Grazie Antonio,
    dal primo momento abbiamo capito le potenzialità del vostro progetto e per questo motivo vi abbiamo consigliato di partecipare al bando Brevetti +.
    Siamo contenti che il progetto anche grazie alla collaborazione preziosa dell’Università del Molise stia prendendo forma.
    Avanti così!!!
    Il Team di Startup Europa

    Team eccezionale

    Rated 5 out of 5
    25 Marzo 2021

    Grazie al Team di Startup Europa sono riuscita a coronare il mio sogno grazie ad un finanziamento di 60.000€ sul bando Resto al Sud. Il contributo di Startup Europa è stato molto prezioso sia nella preparazione del Piano d’impresa sia nell’assistenza per il colloquio di Invitalia, sempre professionali e disponibili.
    Grazie mille a tutto il Team!

    Avatar for Chiara Carraturo
    Chiara Carraturo

    Risposta da Startup Europa

    Grazie Chiara,
    anche per noi è stato un piacere aver potuto lavorare con te perchè sei sempre stata pronta a seguire le nostre indicazioni e ti sei impegnata molto per raggiungere questo risultato che ti sei ampiamente meritata.
    Il Team di Startup Europa

    Affrontare con successo Brevetti+

    Rated 5 out of 5
    22 Marzo 2021

    Devo ringraziare Startup Europa per avere gestito la pratica Brevetti+ con successo ed avermi fatto ottenere circa 140.000€ a Fondo perduto. Credo che la professionalità profusa nell’avermi portato per mano attraverso le burocratiche maglie di questi uffici, con umiltà e costanza sia stata la chiave del successo. Non so se senza le loro competenze sarei riuscito nell’impresa di ottenere questo importante contributo che mi consentirà di realizzare il prototipo TSE e quindi lanciare la piattaforma DDIra. Grazie ancora.
    Dr. Mariano Pisetta

    Avatar for Dott. Mariano Pisetta CEO & Founder DDIRA
    Dott. Mariano Pisetta CEO & Founder DDIRA

    Risposta da Startup Europa

    Grazie Dottore per le belle parole e la stima, siamo riusciti ad ottenere il finanziamento superando alcuni ostacoli che sembravano di difficile soluzione ma alla fine ce l’abbiamo fatta ed è questo che conta più di ogni altra cosa.
    Adesso concentriamoci sulla fase di rendicontazione per portare a termine il finanziamento in modo veloce ed agevole.
    A presto!
    Il Team di Startup Europa

    Un ottimo incontro

    Rated 5 out of 5
    22 Marzo 2021

    Avrei voluto conoscere Alessandro e il suo team prima. Avevo già presentato la domanda Smart e Start, ma ancora non avevo affrontato il colloquio. Ciononostante, è stato capace di apportare un contributo che mi è stato senza dubbio prezioso, dimostrando competenza, conoscenza della materia e professionalità. Lo raccomando sicuramente.

    Avatar for Maurizio Mario Murino
    Maurizio Mario Murino

    Risposta da Startup Europa

    Grazie Maurizio,
    ci ha fatto molto piacere averti potuto assistere nella fase di colloquio e di integrazione documentale che sono fasi sempre molto delicate per l’ottenimento del finanziamento.
    Il Team di Startup Europa