Il nuovo incentivo concesso da Cassa Depositi e Prestiti consiste in un finanziamento agevolato e da un contributodiretto che può arrivare al 35% delle spese ammissibili.

Possono presentare domanda di accesso ai nuovi incentivi turismo:

  • alberghi, agriturismi, strutture ricettive all’aria aperta;
  • imprese del comparto turistico, ricreativo, fieristico e congressuale,
  • stabilimenti balneari, complessi termali, porti turistici, parchi tematici (inclusi i parchi acquatici e faunistici)

Chi presenta la domanda deve

  • gestire l’attività
  • o essere proprietari degli immobili in cui viene effettuata.

Gli incentivi concessi

L’incentivo consiste in un finanziamento agevolato con durata da 4 a 15 anni, al tasso fisso dello 0,50%, con tre anni di preammortamento, abbinato a un finanziamento bancario a tasso di mercato di pari importo e durata.

Il contributo è concesso sulla base degli importi ammissibili, fino a un massimo del 35%.

startup europa incubatore

Investimenti ammessi a contributo e finanziamento

L’incentivo riguarda investimenti da 500mila e fino a 10 milioni di euro, realizzati sul territorio nazionale, coerenti con l’attività dell’impresa richiedente e compatibili con la transizione climatica ed energetica:

  • incremento dell’efficienza energetica;
  • riqualificazione antisismica;
  • eliminazione delle barriere architettoniche;
  • interventi edilizi di manutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo, ristrutturazione edilizia o installazione di manufatti leggeri, incluse le unità abitative mobili e loro pertinenze e accessori collocate, anche in via continuativa, in strutture ricettive all’aperto per la sosta e il soggiorno dei turisti, funzionali alla realizzazione degli interventi di incremento dell’efficienza energetica delle strutture e di riqualificazione antisismica e agli interventi di eliminazione delle barriere architettoniche;
  • realizzazione di piscine termali e acquisizione di attrezzature e apparecchiature per lo svolgimento delle attività termali;
  • interventi per la digitalizzazione:
  • acquisto/rinnovo di arredi.

Spese ammissibili

  •  Servizi di progettazione: nella misura massima complessiva del 2%;
  •  suolo aziendale e sue sistemazioni: fino al 5%;
  •  fabbricati, opere murarie e assimilate: fino al 50%;
  •  macchinari, impianti e attrezzature varie, nuovi di fabbrica;
  •  investimenti in digitalizzazione, esclusi i costi di intermediazione, nella misura massima del 5%.

Scadenze per gli incentivi turismo

Le domande di accesso ai benefici del Fondo Rotativo per il Turismo si presentano a partire dalle ore 12:00 del 1° luglio e fino alle 12:00 del 31 luglio 2024.

Smart e Start 2024

Se hai un’attività e credi che sia innovativa, parliamone insieme perché potresti accedere a tanti finanziamenti, tra cui anche Smart e Start. Uno dei bandi più richiesti di sempre, contattataci e parliamone insieme!

Inoltre siamo anche un incubatore certificato, perché non fai un giro sul nostro sito per capire se possiamo fare qualcosa insieme? Siamo sicuri che possiamo guidarti sulla strada per il successo, come abbiamo già fatto con decine di Startup!