La Regione Piemonte ha rilasciato la pre-informativa del bando Sostegno alla prima crescita delle start up innovative, che mira a supportare le startup innovative durante le loro fasi iniziali. Vediamo insieme i dettagli!

OBIETTIVI

Il bando Sostegno alla prima crescita delle startup innovative intende rafforzare le capacità di ricerca e innovazione, nonché introdurre tecnologie avanzate. Nello specifico, la misura a mira supportare le fasi di prima crescita delle startup innovative ad alto contenuto di conoscenza che intendano sviluppare il proprio progetto imprenditoriale sul territorio piemontese, contribuendo allo sviluppo di un sistema economico innovativo e competitivo.

CHI PUÒ PARTECIPARE?

Destinatarie

dell’agevolazione sono le startup innovative:

  • localizzate in Piemonte;
  • iscritte nell’apposita sezione speciale del registro imprese da non più di 30 mesi (termine massimo) e in possesso dei requisiti definiti dall’art. 25 del decreto legge n. 179/2012;
  • classificabili come micro o piccola impresa.

ATTENZIONE! Possono usufruire dell’agevolazione anche le imprese localizzate al di fuori del Piemonte, che s’impegnino però a istituire una sede operativa sul territorio piemontese entro l’erogazione della prima quota di contributo ammesso.

bando-tecnonidi-regione-puglia

DOTAZIONE FINANZIARIA

La dotazione finanziaria complessiva è di 10 milioni di euro, ripartiti in due sportelli, rispettivamente per le annualità 2024 e 2025.

SPESE AMMISSIBILI

Ai fini dell’ammissibilità, i progetti presentati dovranno:

  • essere coerenti con la smart specialisation strategy (S3) regionale;
  • individuare un piano di attività e spesa dettagliato, compreso tra 100 mila e 300 mila euro e della durata massima di 18 mesi;
  • essere realizzati in Piemonte.

LE AGEVOLAZIONI

L’agevolazione è concessa sotto forma di contributo a fondo perduto in regime di esenzione ai sensi dell’art. 22 (aiuti alle imprese in fase di avviamento) del Reg. UE n. 651/2014.

Il contributo a fondo perduto è concesso:

  • fino al 70% (e nel limite di 210 mila euro) del complessivo piano di spesa, valutato positivamente nel caso in cui la startup riesca a dimostrare di aver reperito risorse da parte di investitori esterni per la realizzazione del business plan;
  • fino al 50% (e nel limite di 150 mila euro) del complessivo piano di spesa, valutato positivamente nel caso in cui il business plan sia esclusivamente finanziato da risorse già nelle disponibilità della startup.

SCADENZE E MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

Le domande saranno valutate seguendo la procedura a sportello. Per quanto riguarda le date di apertura e chiusura del bando, verranno pubblicate nelle prossime settimane.

Per maggiori informazione, non esitare a contattarci per una prima consulenza gratuita!

Conosci Smart e Start?

Se non fai parte della regione Piemonte, ma hai comunque una Startup Innovativa, perché non scopri il bando Smart e Start? Puoi vedere tutto quello che c’è da sapere qui in questo articolo!

Prima Consulenza Gratuita
Scopriamo insieme se è il finanziamento ideale per te!
Contattaci per una prima consulenza gratuita.
Ti risponderemo entro 15 minuti